Avis Arbus

 Arbus - Lavori in corso alla nuova sede. Obbiettivo: donazioni più confortevoli

L'Avis di Arbus è pronta a cambiare casa. Sono finalmente iniziati i lavori per l’adeguamento dei locali destinati alla futura sede, in vico Mentana, 6, terminati i quali sarà possibile richiedere l’accreditamento della struttura come sede per le donazioni.

L’Avis ad Arbus è una presenza storica: nacque nel novembre del 1961, grazie all’idea del socio Salvatore Piredda, scomparso lo scorso anno.
A novembre 2019 erano stati assegnati come sede per l'Avis comunale, i locali nella Casa della Salute Maria Adele Sanna in via Cavallotti, 103: una postazione, tuttavia, che non offre i requisiti necessari per l'idoneità ai prelievi.

Nel 2024 sono stati finalmente individuati i nuovi locali, nei quali, dal mese di febbraio sono iniziati i lavori di ristrutturazione e adeguamento.


L’assessora alle Politiche sanitarie, Sara Vacca, ha illustrato la situazione: «Il desiderio di permettere ai donatori di compiere un gesto altruista come mettere a disposizione il proprio sangue, di estrema generosità e necessità per altri, in totale comfort era tra i nostri obbiettivi. Speriamo di potere mandare presto in pensione l’autoemoteca e circoscriverne l’uso alle raccolte straordinarie su tutto il territorio».

Il presidente dell'Avis di Arbus, Antonello Atzeni, 81 anni, si è così espresso sull'ipotesi di un trasloco : «Riguardo alla sede, vista l’esperienza del passato, siamo fiduciosi e aspettiamo che giunga qualcosa di concreto. La nostra sede è alla Casa della salute Maria Adele Sanna, aspettiamo la disponibilità della sala prelievi accreditata di via Mentana, dopodiché possiamo pensare al trasferimento anche della sede. Ci tengo a precisare che nessuno ci ha sfrattato dalla nostra sede».
Ha approfondito la necessità di potere contare su una sala prelievi funzionale la segretaria dell'Avis comunale, Giada Lampis, 26 anni: «Sono tanti i benefici derivanti da una sede idonea ai prelievi anziché donare in autoemoteca, tra tutti la comodità di trascorrere i minuti d'attesa tra l'accettazione e il consulto con il medico in condizioni confortevoli, senza essere esposti alle situazioni meteorologiche che possono anche causare abbassamenti di pressione d’estate e rendere il sangue più fluido d’inverno, motivo a volte di mancate idoneità, il tutto a discapito del fabbisogno di sangue nel territorio».

Valentina Vinci (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) © Riproduzione riservata

Immagine in evidenza: l'attuale sede Avis ad Arbus, nei locali della Casa della Salute Maria Adele Sanna

FacebookFollowersYoutube white Instagram white Twitter

 

 

WhatsApp

Medio Campidano in breve

 

Appuntamenti di cultura, incontro, socialità

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
16
17
18
20
21
24
26
27
29
30

Speciale Elezioni Regionali - I consiglieri eletti

Le nostre interviste ai consiglieri regionali eletti

Elezioni regionali