Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Spazietto Bianco SopraTestata

Agricura

Consiglio dei ministri

 Regione - Ennesima bocciatura di una legge sarda per «contrasto alle norme costituzionali»

Ennesima bocciatura per una legge regionale sarda: respinta l'idea che i piccoli paesi sardi potessero contare su una sorta di "supersindaci".

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli Affari regionali e le autonomie ha esaminato ieri nove leggi regionali, tra le quali ha deliberato di impugnare la legge della Regione Sardegna n. 9 dell’undici aprile scorso “Interventi vari in materia di enti locali della Sardegna. Modifiche alla legge regionale n. 4 del 2012 e alla legge regionale n. 3 del 2009”, che intendeva portare da tre a quattro il numero massimo di mandati per i sindaci dei comuni fino a tremila abitanti e da due a tre quelli per i sindaci dei paesi con abitanti tra i tremila e i cinquemila.

La motivazione della bocciatura, come si legge dal comunicatodel Consiglio dei ministri, è perentoria: «talune disposizioni, ponendosi in contrasto con la normativa statale in materia di ordinamento civile e di ordinamento degli enti locali, eccede dalle competenze attribuite alla Regione Sardegna dallo Statuto di autonomia, violando gli articoli 3, 51, primo comma, 97 e 117, secondo comma, lettere l) e p), della Costituzione, nonché i principi generali dell’ordinamento giuridico della Repubblica».

Per la regione guidata dalla coalizione di centro destra è la quindicesima volta che il Governo intenta ricorso davanti alla Corte Costituzionale contro una legge sarda.

Contestualmente è stata respinta anche la parte della legge regionale che autorizzava il reclutamento dei segretari comunali: i vicesegretari, senza bisogno di superare il concorso previsto per l'iscrizione all'Albo, avrebbero potuto sostituire i segretari comunali titolari (nei comuni di pari fascia) in caso di sedi vacanti.

Tra i 28 comuni del Medio Campidano, ben 20 avrebbero beneficiato dell'estensione ak numero dei mandati: 17 centri al di sotto dei tremila abitanti (Pabillonis, Villamar, Lunamatrona, Furtei, Villanovafranca, Barumini, Gesturi, Segariu, Tuili, Collinas, Villanovaforru, Siddi, Pauli Arbarei, Ussaramanna, Turri, Genuri, Las Plassas e Setzu), e 3 centri tra tremila e cinquemila abitanti (Samassi, Serrenti e Sardara).

Anche alla Sardegna non resterà quindi che attendere la riforma sul piano nazionale del limite dei mandati di eleggibilità dei sindaci, in corso di approvazione in Parlamento: il nuovo Testo unico sugli Enti locali, se supererà l'iter di approvazione, consentirà ai comuni fino a 5 mila abitanti di eleggere lo stesso sindaco per tre mandati consecutivi.


Leggi anche: Professione sindaco?

 

Redazione I.S.P. © Riproduzione riservata

Medio Campidano in breve

Villacidro - Per non dimenticare
Martedì 5 luglio, alle 10, a un anno dal tragico incidente in cui perse la vita Ignazio Sessini, davanti ai cancelli d'ingresso di Villaservice, si terrà un'assemblea per ricordare l'operaio morto sul lavoro.
Ignazio Sessini
La partecipazione è aperta a tutti.
Sardara - Tirocinante cercasi
C'è ancora tempo fino al 4 luglio per presentare la domanda di selezione per titoli e colloquio di un tirocinante laureato da impiegare negli uffici comunali. I requisiti sono: residenza a Sardara, disoccupazione, laurea per l'accesso agli impieghi pubblici di categoria D.
Avviso e modulistica sul sito web del comune.
Pabillonis - Sterilizzazioni
C'è tempo fino al 15 luglio per aderire alla campagna di sterilizzazione gratuita, per i cani regolarmente microchippati (anche da gregge), tramite i veterinari individuati dal comune. Per maggiori informazioni, qui l'avviso e il modulo scaricabile.
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
11
12
13
14
15
17
18
19
20
21
22
24
25
26
27
28

L'Ago Dolce Vita

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

L'Ago