Trittico

 San Gavino - Comunicato stampa diffuso integralmente

La magia della neve, la forza delle passioni e l'impegno per i diritti e la libertà delle donne si intrecciano nell'intrigante “Trittico” firmato da Adriano Bolognino, giovane ma già affermato coreografo (Premio Danza & Danza 2022), in cartellone martedì 6 febbraio alle 21 al Teatro Comunale di San Gavino Monreale sotto le insegne della Stagione 2023-2024 de La Grande Danza organizzata dal CeDac / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna con la direzione artistica di Valeria Ciabattoni, con il patrocinio e il sostegno del MiC / Ministero della Cultura, della Regione Sardegna e dei Comuni aderenti al Circuito e con il contributo della Fondazione di Sardegna.

Trittico” – produzione Körper / Centro Nazionale di Produzione della Danza – riunisce tre creazioni interessanti e significative dell'artista partenopeo, da “Come Neve” che evoca l'incanto di un mondo avvolto in un candido manto, in un ideale ritorno all'infanzia, a “Gli Amanti”, un duetto ispirato al celebre calco di Pompei con due corpi avvinti in un ultimo, eterno abbraccio e infine “Your body is a battleground” che trae spunto da una famosa opera di Barbara Kruger, realizzata in occasione della marcia delle donne di Washington nel 1989, per affrontare il tema della libertà e dell'autodeterminazione femminile.


Sotto i riflettori le danzatrici Rosaria Di Maro, Roberta Fanzini e Noemi Caricchia si alternano in raffinati pas de deux e intensi assoli, a comporre una sorta di “manifesto” della poetica di Adriano Bolognino (classe 1995), che ha iniziato la sua formazione presso il Centro Regionale della Danza Lyceum diretto da Mara Fusco, per esordire ben presto come coreografo, ottenendo una serie di importanti premi e riconoscimenti e collaborando con diverse compagnie tra cui EgriBianco, MM Contemporary Dance e la Compagnia Opus Ballet, oltre che con la Biennale Danza, accanto alle creazioni per étoiles come Eleonora Abbagnato e Jacopo Tissi e un nuovo lavoro commissionatogli dal Teatro dell'Opera di Roma e Zfin / Compagnia Nazionale di Malta.

Un “Trittico” nel segno della danza contemporanea che attraverso lo sguardo di un giovane e brillante coreografo si confronta con questioni esistenziali e universali, come la necessità e il desiderio di “stare bene” e in armonia con il cosmo, ma anche con la potenza e la profondità delle passioni, riservando un'attenzione particolare ai diritti civili, al ruolo e soprattutto alla libertà delle donne.

Biglietti: intero 15 euro – ridotto 12 euro
Info e prevendite: 340.4041567 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.cedacsardegna.it
Prevendite online: www.vivaticket.com

Immagine in evidenza: Rosaria Di Maro (foto CeDac)

Comunicato a cura di CeDac / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna

I comunicati stampa sono importanti, come il lavoro di chi li scrive: per questo, quando riteniamo utile divulgarne il contenuto attraverso le nostre pagine, abbiamo scelto di farlo in modo riconoscibile e distinto dagli altri articoli di nostra produzione, riportandoli integralmente, nel rispetto della filiera dell'informazione. (Redazione Il Sardington Post)

FacebookFollowersYoutube white Instagram white Twitter

 

 

WhatsApp

Medio Campidano in breve

 

Appuntamenti di cultura, incontro, socialità

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
16
17
18
20
21
24
26
27
29
30

Speciale Elezioni Regionali - I consiglieri eletti

Le nostre interviste ai consiglieri regionali eletti

Elezioni regionali