Don Milani Villacidro

 Villacidro - Primo appuntamento alla Fondazione Dessì con Vanessa Roghi, Enrica Ena e Fabrizio Silei

Cento anni fa, nel 1923, nasceva Don Lorenzo Milani, sacerdote e maestro, autore dell’esperienza di Barbiana, una scuola per giovani operai e contadini, alimentata dal motore del motto Mi prendo cura. In occasione di questa ricorrenza, lo spazio di dialogo e formazione itinerante Il cambiamento nasce da dentro, coordinato da Enrica Ena, ha organizzato un’iniziativa destinata a conoscere la storia di Don Milani.

Iniziativa che rientra tra le attività de Il premio intorno sostenute dalla Fondazione Giuseppe Dessì di Villacidro che ha ospitato, nella serata di ieri, un incontro formativo dal titolo Perché parlare di don Milani ai ragazzi?

L’appuntamento, coordinato dal maestro e tutor universitario, Emanuele Scotto, ha avuto come protagonisti Vanessa Roghi, storica e scrittrice, Enrica Ena, insegnate di scuola primaria, e Fabrizio Silei, scrittore e illustratore per bambini.

L’incontro si è aperto con le riflessioni di Roghi: «Cosa significa declino della scuola? Le bocciature, il classismo, la distanza tra i libri di testo e la quotidianità, l’immagine delle scuole come ospedali che curano i sani e non i malati, sono le criticità evidenziate da Don Milani ma appartengono al dopoguerra».

L’importanza di Lettera a una professoressa è la potenza di mettere per iscritto quelle problematicità e dare voce ai ragazzi che le subiscono. «Oggi - ha continuato Ronchi - è importante capire che questa lettera viene scritta in un decennio che ha promesso tanta emancipazione ma non ha formato gli insegnati, una mancata formazione che, in questo Paese, ha portato al fallimento delle riforme scolastiche».


Il confronto è proseguito con l’insegnante Enrica Ena che, nella classe quinta dell’Istituto Comprensivo Pietro Allori di Iglesias, ha guidato il progetto Scuola e Costituzione, completato con l’iniziativa pubblica Fate baccano! e un viaggio di istruzione a Barbiana: «La scuola libera e democratica è quella che assicura il successo a tutti. Non scegliamo in quale luogo e in quali condizioni nascere perciò la scuola ha il dovere di riallineare i diritti».

Fabrizio Silei, autore dell’albo illustrato, Il Maestro, di cui ha letto alcuni passi, ha riflettuto sul ruolo degli educatori: «È necessario interrogarsi costantemente sui modi di trasmissione del sapere. Secondo le neuroscienze, i bambini imparano volentieri quando incontrano una relazione educativa in cui stanno bene. Per questo la scuola di Barbiana non ha avuto solo una valenza politico-sociale ma è importante perché agli occhi di Don Milani quei bambini erano tutti uguali».

La Fondazione Giuseppe Dessì ha, inoltre, ospitato una mostra all'ex Mulino Cadoni con l’intento di divulgare il messaggio del maestro: «Noi condividiamo il suo metodo - ha affermato Debora Aru, presidente della Fondazione - e crediamo che noi adulti dovremmo dare un esempio di serietà, inclusione e valorizzazione dell’altro, cercando il buono che è in ognuno di noi. È necessario farlo attraverso l’esempio quotidiano e, in questo senso, la scuola ha il ruolo di compartecipare all’educazione dell’individuo».

Nella mattinata di oggi, a casa Dessì, si è tenuto il laboratorio formativo Il libro in classe: leggere per pensare e costruire significati con l’autore e divulgatore per ragazzi, Daniele Aristarco. L’obiettivo è stato quello di sperimentare un approccio critico e condiviso alla lettura, un mondo che stimola la curiosità e si rileva necessaria per la comprensione del legame tra storie della scuola e attualità.

Valentina Frau (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) © Riproduzione riservata

Immagine in evidenza: un momento dell'appuntamento con Emanuele Scotto, Enrica Ena e Vanessa Roghi

Di seguito: Fabrizio Silei legge alcuni passi del suo libro "Il Maestro"

Don Milani Villacidro

FacebookFollowersYoutube white Instagram white Twitter

 

 

WhatsApp

Medio Campidano in breve

 

Appuntamenti di cultura, incontro, socialità

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
16
17
18
20
21
24
26
27
29
30

Speciale Elezioni Regionali - I consiglieri eletti

Le nostre interviste ai consiglieri regionali eletti

Elezioni regionali