Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Spazietto Bianco SopraTestata

Agricura

Università della terza età Arbus

 Arbus - Ha inaugurato le attività la presentazione del libro "C'è di un altro colore?" dell'arburese Valentina Vinci

Venerdì sera l’Università della Terza età di Arbus ha inaugurato l’anno accademico 2021/2022, nuovamente in presenza, dopo un anno di pausa forzata.

«Si è trattato di un periodo – ha detto Salvatore Sanna, presidente Ute Arbus - in cui siamo rimasti un po’ sospesi nel limbo: abbiamo effettuato alcune attività a distanza, per scongiurare il rischio che tutta l’organizzazione si bloccasse, ma è stato comunque un periodo in cui è venuta meno buona parte dell’aspetto relazionale, aspetto cui noi teniamo molto e che, assieme alla missione culturale, è riassunto nei valori statutari dell’Ute».

L’anno accademico si è aperto con il primo evento della rassegna letteraria Autori&Lettori, che giunge questo anno alla sua quinta edizione: una serie di appuntamenti culturali promossi ogni anno tra dicembre e gennaio in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’assessorato alla Cultura, inserita nel calendario del Natale insieme.

Tutte le presentazioni si terranno nella sala consiliare del comune di Arbus e saranno riprese dalla webtv Sky of Angel, dell’associazione di volontariato Angeli nel cuore.
Quest'anno la rassegna si avvale della collaborazione di Valeria Pecora, scrittrice arburese che vanta numerosi premi e riconoscimenti per i suoi libri, che ne cura l’organizzazione artistica.

Il primo appuntamento della rassegna è stato la presentazione del libro "C’è di un altro colore?" di Laura Maria Freire e Valentina Vinci. Che l’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Università della terza età di Arbus sia partita dalla presentazione di un libro per bambini è la dimostrazione che l’Ute di Arbus non si pone barriere generazionali, dimostrato anche dal fatto che i corsi sono aperti a tutti.

Alla serata, è intervenuto il sindaco di Arbus, Andrea Concas: «Questo è il primo libro per bambini scritto da qualcuno di Arbus, voglio dire ai genitori di acquistare ai bambini libri per Natale, ma anche perché è importante che i bambini leggano e imparino ad amare i libri».

L’insegnante Maria Francesca Massa, che ha condotto l’incontro, ha spiegato: «Il libro è un’opera per bambini, ma con tanti significati anche per gli adulti. Per esempio a fronte di un pasticcio che accade nel colorificio di cui parla il libro, Orsa, una tra i protagonisti, troverà una soluzione che è un insegnamento anche per gli adulti: fare diventare le difficoltà delle opportunità, in questo caso una soluzione basata sui concetti dell’amicizia e del vicendevole supporto».
Poi Massa ha esteso il ragionamento alla genesi stessa del libro: «l'opportunità individuata nella difficoltà è stata quella che le due autrici hanno tratto dal periodo del primo lockdown: il libro infatti è stato ideato e scritto durante la pandemia quando tutti si sono ritrovati a far i conti con una nuova e innaturale quotidianità».

Il libro "C'è di un altro colore?" è edito da Carlo Delfino in Italia, ed è disponibile anche in portoghese in Brasile edito da Telecazu Ediçõnes. La storia parla dei colori, di come nascono e quanto influenzino la vita di tutti i giorni, in ogni lavoro.
Orso il protagonista, protagonista anche del blog I viaggi dell’orsetto, è il proprietario di un colorificio, Orsa altra protagonista del blog e del libro, è l’architetto più famoso della città, e Ralph è un coniglietto tutto fare che nel libro effettua le consegne. 

Redazione I.S.P. © Riproduzione riservata

Immagine in evidenza: un intervento di Salvatore Sanna, Presidente Ute Arbus, tra l'autrice del libro "C'è di un altro colore?" , Valentina Vinci e l'insegnante Maria Francesca Massa

Medio Campidano in breve

Medio Campidano - Donazione sangue
Affinché ci siano sempre scorte sufficienti negli ospedali, ecco gli appuntamenti per le donazioni, a cura di Avis Medio Campidano:
Serrenti domenica 15 maggio;
San Gavino (Ospedale) martedì 17 maggio;
San Gavino (Ospedale) giovedì 19 maggio;
Villanovafranca venerdì 20 maggio;
VillacidroSan Gavino (Ospedale) sabato 21 maggio;
Tuili e Sanluri domenica 22 maggio.

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

L'Ago