Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Gal Linas Campidano

 Guspini - Le iniziative per il 76° anniversario della Liberazione

Il comune di Guspini celebra il 25 aprile con un fitto programma di iniziative culturali.
Per il secondo anno, a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia e dalla zona rossa, si terranno a distanza.
La manifestazione, denominata Partigiani del tempo celebra la 76ª Festa della Liberazione. «Proviamo a dare profondità alla Memoria e a continuare a trasmetterla ricordando una parte fondamentale della nostra storia, grazie alla Resistenza oggi godiamo della libertà» ha spiegato Francesca Tuveri, assessora alla Cultura.

Di seguito il programma del 25 aprile:

Alle 11: Maratona della Memoria in diretta Facebook sulla pagina istituzionale del Comune di Guspini, dal Comune di Stazzema, luogo simbolo della Resistenza antifascista.

Alle 16: Iniziativa Anpi (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) Strade di Liberazione, con la proiezione del documentario La donna nella Resistenza di Liliana Cavani.


Alle 19,30: Siate felici – Lettere e letture della Resistenza, a cura di Antas Teatro, con Giacomo Casti e le musiche di Frantziscu Medda Arrogalla, regia video di Matteo Carboni.
Il reading sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina istituzionale del Comune di Guspini e su Guspinitv .
Il Comune di Guspini aderisce inoltre all’iniziativa dell’Anpi Strade di Liberazione, invitando i cittadini e le cittadine a deporre un fiore, a partire dalle 16, nelle vie e nelle piazze dedicate ad antifascisti e partigiani.
«I testi proposti, le lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana, sono una delle pagine più belle della Storia e della Letteratura italiana contemporanea, parole importanti che a volte esprimono serenità nell’aver fatto il proprio dovere, altre volte il rimpianto di non aver fatto abbastanza. Una storia che è stata raccontata non abbastanza e che ancora si deve raccontare» ha concluso Francesca Tuveri.

Anche l'amministrazione di Sardara, con un comunicato del sindaco Roberto Montisci ha ricordato l'importanza del 25 aprile: «tutti noi abbiamo il dovere di difendere e preservare quell’eredità di conquiste democratiche e civili» ha detto Montisci, che ha poi continuato: «non essendo possibile, a causa dell’emergenza sanitaria, svolgere alcun evento pubblico in presenza, propongo di onorare il 25 aprile e il ricordo di quelle donne e uomini straordinari condividendo un documentario intitolato La donna nella Resistenza , che ci racconta la partecipazione femminile alla Resistenza e che ci offre dei momenti di profonda riflessione».

Valentina Vinci © Riproduzione riservata


Medio Campidano in breve

San Gavino •Consulta commercianti• È stata prorogata fino al 31 gennaio la raccolta di manifestazioni di interesse per costituire la Consulta comunale per le Politiche commerciali e le Attività produttive.
Medio Campidano •Prelievi ed esami• È stato istituito un nuovo numero telefonico per la prenotazione di prelievi ed esami di laboratorio per tutti i poliambulatori del Medio Campidano: 339 8753619.

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

L'Ago