Pabillonis, 25 novembre 2022

 Pabillonis - Flash mob, letture di brani e tappeti rossi

In occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne, l'istituto comprensivo Fermi + Da Vinci organizza una manifestazione di sensibilizzazione sulla tematica con il progetto scolastico Stendiamo i tappeti non calpestiamo i diritti delle donne.

L'iniziativa, promossa dal docente di Arte e Immagine della scuola secondaria di primo grado, prevede di esporre nei giardini pubblici del paese 150 tappeti, realizzati dagli alunni, al fine di dare un messaggio di contrarietà ai fatti di violenza sulle donne. Alle 10 di sabato 25 novembre la dirigente scolastica Blanche Marie Rita Sanna aprirà la manifestazione, successivamente ci saranno le letture di brani e frasi prodotte dagli alunni.

Dalle 11,15, studenti e docenti occuperanno simbolicamente con un flash mob alcune vie del paese: via Matteotti, via Santa Maria, via Gramsci e via Mazzini.


I numeri del problema sono agghiaccianti. Secondo i dati del Viminale si sono verificati nel 2023. fino a oggi, 285 omicidi con 103 vittime donne, di queste, 83 sono state uccise in ambito familiare per mano del marito, del compagno o dall’ex partner.

«Credo siano necessari questi momenti di riflessione per un cambiamento della mentalità, dei comportamenti, e per cercare di superare gli stereotipi - ha affermato Graziella Gambella, assessora ai Servizi sociali, alle Pari opportunità e insegnante alla scuola primaria - con i bambini della classe terza leggeremo delle filastrocche tratte da un libro sulle pari opportunità, poi usando un gomitolo di lana rossa, che verrà lanciato fra tutti i presenti, formeremo una rete simbolica di solidarietà: chi riceverà il gomitolo leggerà una frase a tema. Ho anche preparato una Pigotta rossa, e visto il recentissimo fatto di cronaca, la chiamerò Giulia».

Anche Stefania Erdas, consigliera comunale con delega alle Politiche sociali, ha espresso il suo pensiero: «È fondamentale sensibilizzare e promuovere ogni forma di iniziativa per contrastare ed eliminare la violenza contro le donne. Quello che mi preoccupa e mi destabilizza è che gli uomini che commettono questi orribili gesti sono sempre più giovani. Ragazzi che non accettano un rifiuto o la fine di una relazione e non riescono a farsene una ragione, covano dentro così tanto odio che poi si tramuta in furia omicida. Sono sconvolta da tutto ciò che sta succedendo». Purtroppo nessuna regione italiana è immune al tragico fenomeno, accade sia nelle grandi città come nei piccoli paesi. C’è ancora tanto da fare sia per quanto riguarda la prevenzione del fenomeno, sia per quanto riguarda i centri antiviolenza, ancora troppo pochi. Sarà un compito arduo e doveroso sensibilizzare ed educare i più piccoli a corretti comportamenti socioculturali per potere così eliminare ogni tipo di violenza, sia fisica, verbale o psicologica».

Stefano Cruccas (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) © Riproduzione riservata

Immagine in evidenza: uno scatto dello scorso anno dell'allestimento  al Municipio di Pabillonis per sensibilizzare contro la violenza di genere.

FacebookFollowersYoutube white Instagram white Twitter

 

 

WhatsApp

Speciale Elezioni Regionali

Le preferenze ottenute da tutti i candidati della circoscrizione Medio Campidano - Le nostre interviste ai candidati presidenti

Elezioni regionali

Medio Campidano in breve

 

Appuntamenti di cultura, incontro, socialità