Coccinella

 Sardegna Erogati dalla Regione i finanziamenti per i progetti di educazione all’ambiente

Ci sono anche Sardara e Siddi tra i diciannove comuni sardi che hanno aderito al bando regionale per il finanziamento di progetti di educazione allo sviluppo sostenibile e le cui domande sono state ritenute ammissibili.

Il bando, per l’annualità 2022, era riservato ai comuni titolari di un Ceas (Centro di Educazione all'Ambiente e alla Sostenibilità) non accreditato, per i quali la Regione ha messo a disposizione 285 mila euro: ognuno dei comuni selezionati riceverà un finanziamento di quindicimila euro.


«Promuovendo i progetti di educazione allo sviluppo sostenibile e agli stili di vita sostenibili cerchiamo di veicolare l’importanza di creare un mondo più sostenibile, accrescendo la conoscenza, l’educazione e i valori che ruotano attorno alle tematiche ambientali anche e soprattutto tra le nuove generazioni» ha commentato l’assessore regionale all’Ambiente, Gianni Lampis, che ha poi aggiunto: « Riteniamo fondamentale educare i nostri giovani affinché cresca e si rafforzi la cultura della tutela dell’ambiente e delle ricchezze naturali e paesaggistiche di cui la nostra isola dispone perché è solo partendo dal rispetto dell’ambiente che possiamo porre le basi per nuovi modelli di sviluppo sostenibili».

Oltre a Sardara e Siddi, sono stati ammessi al finanziamento, di quindicimila euro ciascuno, anche i comuni di Baunei, Bitti, Elini, Gadoni, Genoni, Lodè, Onanì, Oristano, Orune, Osidda, San Vero Milis, Sant'Antioco, Santu Lussurgiu, Tempio Pausania, Torpè, Urzulei e Vallermosa.

Redazione I.S.P. © Riproduzione riservata


FacebookFollowersYoutube white Instagram white Twitter

 

 

WhatsApp

Appuntamenti di cultura, incontro, socialità

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
11
12
13
17
18
19
20
24
25
26
27
28
29
30

Medio Campidano in breve