Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Spazietto Bianco SopraTestata

Agricura

Un tuffo nel blu

 Gonnosfanadiga - Il progetto "Un tuffo nel blu" ha portato il mare ai piedi del Linas

Si è concluso il progetto Un tuffo nel blu ideato dal biologo marino Michele Uccheddu e realizzato con i ragazzi della scuola media di Gonnosfanadiga, dell’Istituto comprensivo statale San Giovanni Bosco.

Il progetto ha compreso dieci ore di laboratorio in classe, due uscite al mare e la realizzazione di un documentario, presentato poi a scuola. «Quando la dirigente mi ha contattato – ha raccontato l’ideatore del progetto Michele Uccheddu - ho spiegato il progetto a colleghi, genitori e alunni e tutti si sono dimostrati entusiasti: è piaciuto subito, l’unica richiesta era che i genitori accompagnassero i figli al mare nelle due domeniche mattina di uscita».

Durante le ore di laboratorio in classe, i ragazzi hanno appreso nozioni di educazione ambientale: si è parlato di biologia marina e del Mare Mediterraneo. Le lezioni pratiche si sono invece svolte nelle spiagge di Camp’e Sabi e Porto Palma, nella marina di Arbus. Durante la prima domenica i ragazzi hanno conosciuto l’attività delle immersioni subacquee, visitando i fondali e imparando a conoscere la flora e la fauna di questo ambiente, mentre durante la seconda giornata hanno sperimentato l’esperienza del sup (stand up paddle).

«Ho partecipato come docente esperto e ho poi coinvolto l’associazione sportiva Blue Discovery (che si occupa di sport acquatici, ndr ) che ha fornito tutta l’attrezzatura necessaria: le mute per gli studenti, maschere e pinne e ci ha aiutato con l’assistenza in mare. In ognuna delle due uscite erano presenti un istruttore subacqueo, un dive leader, un assistente bagnanti e un operatore che si occupava delle riprese subacquee, con le quali abbiamo poi creato il documentario. I ragazzi erano molto entusiasti: qualcuno tra loro non aveva mai indossato una muta». Il primo commento felice di uno degli alunni della scuola media è stato: «Questa cosa dalle medie non me l'aspettavo».

La docente Serenella Spano
ha aggiunto: «Sono stata la tutor di questo progetto. Quando mi è stato assegnato ero molto felice perché il mare della Sardegna è una delle mie più grandi passioni, anche se sono pugliese. Il progetto aveva anche una finalità sociale, visto i periodi di chiusura che i ragazzi hanno dovuto subire a causa della pandemia. Genitori e alunni erano felicissimi di aver trascorso insieme delle domeniche al mare. È stato emozionante vederli felici, al mare, e senza mascherina: alcuni anche per la prima volta. Portare la scuola fuori dalle mura scolastiche serve anche a imparare divertendosi».

Sul progetto si è espressa anche la dirigente Romina Di Nardi: «Un tuffo nel blu, è un progetto Pon (Programma operativo nazionale del Miur, il ministero dell'Istruzione. ndr). Ciascuno ha potuto esprimere il meglio di sé: gli alunni si sono sentiti non condizionati dalla scuola e questo ha permesso loro di sviluppare ancora più competenze. Il tutor e l’esperto sono stati molto in gamba, attraverso questo progetto è stata coinvolta tutta la comunità scolastica di cui fanno parte anche i genitori. I ragazzi hanno affrontato l’aspetto dell’inquinamento e rafforzato il rispetto per il patrimonio ambientale del mare. Hanno conosciuto la flora e la fauna, visto cosa l’uomo ha danneggiato e acquisito ancora maggiore consapevolezza nel rispetto dell’ambiente. La scuola deve essere aperta al territorio e i ragazzi sentirsi inseriti nel contesto sociale, è stato un grande momento di crescita per tutti».

Michele Uccheddu ha poi concluso: «Questo è un progetto che avevo nel cassetto da tanto tempo: sono molto felice di averlo finalmente realizzato e spero di poterlo replicare con altre scuole».

Valentina Vinci © Riproduzione riservata

Immagine in evidenza: Il biologo Michele Uccheddu con alcuni ragazzi della scuola media durante un'uscita pratica del progetto “Un tuffo nel blu”


Medio Campidano in breve

Lunamatrona - Microchip cani
Martedì 6 dicembre, dalle 9 alle 11, al campo sportivo Rosa e Federico Mancosu, sarà effettuato il servizio gratuito di applicazione del microchip identificativo sui cani di proprietà, promosso dal Comune in collaborazione con il Servizio veterinario della Asl.
Prenotazioni via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Arbus - Incontro agricoltura
Venerdi 25 novembre, alle 10,30, nella sala consiliare del Comune si terrà un incontro pubblico sulle nuove politiche agricole comunitarie. Interverranno il direttore del servizio territorio rurale Gianni Ibba e il funzionario Giambattista Monne, dell'assessorato regionale all'Agricoltura.
Villacidro - Reis
Il settore Servizio Politiche Sociali del Comune di Villacidro, ha pubblicato il bando per la formazione delle graduatorie del programma Reddito di inclusione sociale (Reis) 2022.
Le domande devono essere presentate entro le 12 del 7 dicembre 2022, via Pec, (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; via e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o consegnate a mano, all’Ufficio Protocollo.
Il bando integrale con i requisiti d’accesso e i dettagli sulle modalità di presentazione della domanda sono disponibili a questo link.
Per chi avesse la necessità di chiarimenti e informazioni, la responsabile del procedimento è reperibile al n. 334 1167414, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 e il martedì dalle 15,30 alle 18,30.

L'Ago Dolce Vita

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

L'Ago