Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

No alla violenza sulle donne - Scuola media Loru

 Villacidro - Le iniziative degli studenti alla scuola media Loru e al liceo Piga

Lavorare con le nuove generazioni per estirpare la piaga della violenza sulle donne, un dramma che è prima di tutto un problema culturale e che si nutre soprattutto di stereotipi e luoghi comuni.

È quanto emerso nelle due distinte iniziative condotte in mattinata a Villacidro nella scuola media dell'istituto comprensivo Loru e al liceo classico-linguistico Piga. Diverso il livello della comunicazione, ma uguale il coinvolgimento di alunni e studenti, che si sono approcciati al non facile tema con rispetto, curiosità e voglia di approfondire.

«La mostra allestita dagli alunni - ha detto la dirigente scolastica Gabriella Aru - è il frutto di un lavoro a cui hanno partecipato tutte le quindici classi, con attività di approfondimento e laboratoriali. Le iniziative rientrano nelle ore previste per l'Educazione Civica e sono state concordate dai vari consigli di classe. Gli alunni sono stati coinvolti a diversi livelli ma tutti hanno dimostrato grande attenzione al tema, che li ha colpiti in modo particolare: la speranza è che la cura riposta nell'approfondire e comprendere le cause della violenza di genere, possa contribuire a fare di loro dei futuri cittadini migliori».

In tutta la scuola sono stati collocati pannelli informativi con le ricerche compiute dagli alunni, che hanno anche curato diverse installazioni: su tutte campeggiava un'enorme figura di scarpa femminile che tutti i ragazzi hanno contribuito a riempire di rosso, appuntandovi ognuno un personale fiocchetto».

Gli studenti del liceo classico-linguistico Piga hanno lavorato alla mostra fotografica Le immagini che parlano e al laboratorio tematico Oltre i pregiudizi, e organizzato inoltre la conferenza dal titolo Il Diritto di essere Donna.

Tra le ospiti sono intervenute Anna Maria BusiaFrancesca Pisu, Valentina Pischedda e Simona Spada. Valentina Pischedda, pedagogista ed esperta di cyberbullismo ha mostrato le inquietanti derive di alcuni social e videogiochi, dove non si osserva nessuna forma di rispetto per la donna, per dirla in modo eufemistico. «La violenza non è solo quella agita fisicamente - ha detto Pischedda - ma la sua versione virtuale è altrettanto grave e pericolosa. I ragazzi sono sempre più esposti alle insidie dei social e delle pieghe incontrollate del mondo digitale: devono acquisire una consapevolezza diversa di fronte a ogni foto condivisa e a ogni post pubblicato».

Anna Maria Busia, avvocata che si occupa principalmente di donne vittime di violenza, ha fornito alcuni numeri, sui quali ha invitato gli studenti a riflettere: «Nel 2020 è aumentato il numero degli autori di violenza nei confronti delle donne, e la maggior parte di loro si colloca in un'età tra i 18 e i 35 anni: forse il lavoro di sensibilizzazione che è stato fatto nella nostra società non è servito, e andrebbe diversamente condotto, anche se c'è un dato più incoraggiante sull'aumento del numero delle denunce, segno che esiste una presa di coscienza maggiore del fenomeno da parte delle donne».

La lettura dei dati proposta da Busia, ha sottolineato quanto ci sia ancora da lavorare sul terreno dell'informazione e della sensibilizzazione: «Ogni giorno, sempre nel 2020, ci sono state 89 donne che hanno subito violenza da parte di un uomo. La nazionalità di chi ha commesso il reato è per l'80 quella italiana: si tratta quindi di un problema che riguarda pienamente il nostro sistema culturale».

Red. I.S.P. © riproduzione riservata


Immagine in evidenza: un allestimento in mostra alla scuola media Loru

Immagini seguenti: la conferenza al liceo Piga, seguita da altre esposizioni in mostra alla scuola media Loru

No alla violenza sulle donne

No alla violenza sulle donne

No alla violenza sulle donne

No alla violenza sulle donne

Medio Campidano in breve

Guspini •Consiglio• Lunedì 29 novembre, alle 17,30 si terrà il Consiglio comunale. Fra i punti all'ordine del giorno, l'assegnazione di riconoscimento come Monumento nazionale a Sa Rocca Inquaddigara. (Red.)
Villacidro •Consiglio• Martedì 30 novembre, alle 19 si terrà, presso la sala consiliare del Municipio, il Consiglio comunale. I lavori saranno video trasmessi, visibili attraverso l'indirizzo comunicato sulla pagina web istituzionale.
Gonnosfanadiga •Animazione• Sono aperte le iscrizioni alle attività di animazione e laboratorio rivolte ai minori di fascia d'età 6-9 (12 posti), 10-13 (15 posti) e 14-17 (20 posti). Moduli disponibili sul sito web comunale e presso l’ufficio Servizi sociali.
Villacidro •Lotta al randagismo• Sono disponibili contributi per i proprietari di cani che sottopongono il loro animale a sterilizzazione e che presenteranno domanda di rimborso tra il 1 e il 30 novembre. Il contributo, su presentazione della ricevuta dell’operazione effettuata presso un veterinario liberamente scelto, sarà di 100 euro a cane sterilizzato (femmina o maschio) registrato all’anagrafe canina. (Red.)

MighirimighiriI ritratti di FedericaCucistorie

L'Ago

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube