Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Incontro Gonnos Forward

 Gonnosfanadiga - Bilancio e prospettive del progetto di promozione chiuso a ottobre

Si è appena concluso ma ha messo le basi per operare anche nel futuro il progetto Gonnos Forward: in ascolto della comunità verso lo sviluppo turistico locale, ideato dall’associazione Pro-muovere e finanziato dalla Fondazione di Sardegna.

Ne ricorda l'avvio Sabrina Tomasi, che assieme ad Alessio Pinna rappresenta la componente gonnese all'interno di Pro-muovere: «abbiamo proposto questo progetto per porre le basi di un percorso di promozione del nostro paese. Sono diversi i partners: l’Associazione Internazionale della Terra Cruda, il Gal Linas e il Comune, oltre che associazioni e attività locali e partner nazionali. Al primo incontro, il 7 luglio, alla presenza di circa trenta persone, abbiamo somministrato un questionario sulla percezione dei partecipanti in merito a Gonnosfanadiga come potenziale destinazione turistica, in termini di identità e immagine».

Gli incontri successivi si sono tenuti online, con partner nazionali e internazionali, dove si è discusso di buone pratiche: Gianfilippo Mignogna, sindaco di Biccari (Fg) ha raccontato l’esperienza della Cooperativa di Comunità attraverso la quale i cittadini lavorano insieme per valorizzare le potenzialità del territorio biccarese, Fausto Faggioli, presidente dell’E.a.r.t.h. Academy e territorial manager delle Fattorie Faggioli ha sottolineato l’importanza di strutturare una proposta turistica basata sulla collaborazione tra operatori di diversi settori e Roberto Ferretti, presidente dell’associazione Agritu-Aso ha focalizzato il suo intervento sull’importanza della qualità del tempo che si dedica ai propri ospiti.

A fine luglio si sono svolti i tavoli partecipativi coordinati dal professore Alessio Cavicchi e dalle ricercatrici dell’Università di Macerata Concetta e Annapia Ferrara. Le due giornate sono state arricchite dagli interventi di altri due partner: l’Associazione Internazionale della Terra Cruda, rappresentata da Walter Secci, e Bikexperience, di Francesco Rondoni.

«Il nostro obiettivo era quello di ascoltare gli operatori gonnesi, offrire loro momenti formativi, dare spunti e suggerimenti utili all’amministrazione locale per creare un percorso di valorizzazione del territorio basato sulla collaborazione», ha affermato la presidente dell’associazione Pro-Muovere, Daniela Salidu.

Anche l’amministrazione locale conferma il suo sostegno all’iniziativa: «si potrebbe formare una consulta per continuare a incontrarci e discutere. L’amministrazione Comunale offre la massima disponibilità», ha dichiarato l’assessora alle Attività produttive Simonetta Zurru, a chiusura dell’ultimo incontro.

«Abbiamo creato - ha concluso Sabrina Tomasi - un gruppo operativo con alcuni partecipanti al progetto. Al suo interno si discuterà di idee e si potranno progettare iniziative di valorizzazione territoriale in base alle disponibilità di chi aderisce: è un gruppo inclusivo e aperto a nuove partecipazioni».

Valentina Vinci © Riproduzione riservata

Foto in evidenza: u
no degli incontri del progetto Gonnos Forward

Medio Campidano in breve

Guspini •Consiglio• Lunedì 29 novembre, alle 17,30 si terrà il Consiglio comunale. Fra i punti all'ordine del giorno, l'assegnazione di riconoscimento come Monumento nazionale a Sa Rocca Inquaddigara. (Red.)
Villacidro •Consiglio• Martedì 30 novembre, alle 19 si terrà, presso la sala consiliare del Municipio, il Consiglio comunale. I lavori saranno video trasmessi, visibili attraverso l'indirizzo comunicato sulla pagina web istituzionale.
Gonnosfanadiga •Animazione• Sono aperte le iscrizioni alle attività di animazione e laboratorio rivolte ai minori di fascia d'età 6-9 (12 posti), 10-13 (15 posti) e 14-17 (20 posti). Moduli disponibili sul sito web comunale e presso l’ufficio Servizi sociali.
Villacidro •Lotta al randagismo• Sono disponibili contributi per i proprietari di cani che sottopongono il loro animale a sterilizzazione e che presenteranno domanda di rimborso tra il 1 e il 30 novembre. Il contributo, su presentazione della ricevuta dell’operazione effettuata presso un veterinario liberamente scelto, sarà di 100 euro a cane sterilizzato (femmina o maschio) registrato all’anagrafe canina. (Red.)

MighirimighiriI ritratti di FedericaCucistorie

L'Ago

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube