Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Spazietto Bianco SopraTestata

Agricura

Pecora lingua blu

 Pabillonis - Sardegna - Più di venti nel paese gli allevamenti colpiti

Ci risiamo, il virus della lingua blu riesplode prepotentemente.

A Pabillonis sono già una ventina (dati ,purtroppo, in continua evoluzione) le ordinanze emesse dagli uffici comunali agli allevatori, con le normative da rispettare e applicare per cercare di contrastare il propagarsi del virus.

Sono passati vent’anni dalla prima ondata: lasciò il drammatico strascico di migliaia di capi morti, infetti e improduttivi. Da allora poco è cambiato e negli allevamenti si è sempre in emergenza. Purtroppo non sono bastate le campagne vaccinali dei primi anni duemila e successivamente la vaccinazione annuale della rimonta.

Periodicamente il virus si ripresenta: l’ultima ondata è stata quella del 2013, con oltre centomila capi morti. Anche quest’anno il virus ha una forte virulenza invalidante e intere greggi sono state infettate, anche se per fortuna pare abbia una bassa mortalità. Resta comunque il fatto che i capi infettati possano avere sia aborti, e rimangono di fatto improduttivi, o che le conseguenze del morbo li renda invalidi permanenti.

La febbre catarrale degli ovini è una malattia trasmessa da insetti vettori il Culicoides imicola tramite le punture: già dopo una settimana si possono notare i primi sintomi quali febbre altissima, scolo nasale, arrossamento delle mucose linguali (nei casi più gravi la lingua ingrossata e cianotica fuoriesce dalla bocca, da qui il nome del virus lingua blu, blue tongue), complicazioni al sistema nervoso.
{loadmoduleid160}
Il virus si è propagato velocemente, i primi casi già nel mese di agosto nel sassarese, per poi rapidamente espandersi nell’oristanese, per arrivare così nel giro di qualche settimana nel Medio Campidano.
I centri più colpiti, dove nelle ultime settimane le amministrazioni hanno dovuto autorizzare seppellimenti di pecore morte nei terreni privati, in deroga alle normali modalità, sono Villacidro, Serramanna e Guspini.

Attualmente sono 27 i sierotipi del virus, ragione per cui parrebbe difficile da debellare una volta per tutte. Ora resta da capire come agirà la Regione: nelle settimane scorse l’assessora all’Agricoltura Gabriella Murgia e l’assessore alla Sanità Mario Nieddu, assieme ai rappresentanti delle associazioni agricole, hanno cercato una soluzione tampone per il problema.

«Le risorse per fronteggiare i danni subìti e la perdita del reddito sono immediatamente disponibili» fanno sapere, ma nonostante le promesse gli allevatori restano scettici e soprattutto molto preoccupati, tra la fatica e la sofferenza le illusioni lasciano il tempo che trovano. Come sempre.

Stefano Cruccas © Riproduzione riservata


Medio Campidano in breve

Villacidro - Per non dimenticare
Martedì 5 luglio, alle 10, a un anno dal tragico incidente in cui perse la vita Ignazio Sessini, davanti ai cancelli d'ingresso di Villaservice, si terrà un'assemblea per ricordare l'operaio morto sul lavoro.
Ignazio Sessini
La partecipazione è aperta a tutti.
Sardara - Tirocinante cercasi
C'è ancora tempo fino al 4 luglio per presentare la domanda di selezione per titoli e colloquio di un tirocinante laureato da impiegare negli uffici comunali. I requisiti sono: residenza a Sardara, disoccupazione, laurea per l'accesso agli impieghi pubblici di categoria D.
Avviso e modulistica sul sito web del comune.
Pabillonis - Sterilizzazioni
C'è tempo fino al 15 luglio per aderire alla campagna di sterilizzazione gratuita, per i cani regolarmente microchippati (anche da gregge), tramite i veterinari individuati dal comune. Per maggiori informazioni, qui l'avviso e il modulo scaricabile.
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
11
12
13
14
15
17
18
19
20
21
22
24
25
26
27
28

L'Ago Dolce Vita

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

L'Ago