Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

OspedaleSanGavino

 San Gavino  La denuncia di Rossella Pinna: «Di emergenza in emergenza, un ospedale che appare quasi in dismissione»

A lanciare il grido d'allarme è la consigliera regionale Rossella Pinna: «E' di oggi la notizia che il reparto di Medicina del nosocomio sangavinese dovrebbe chiudere per un elevato numero di positività tra i pazienti e, pare, di un operatore».


Una pessima notizia per l'ospedale di San Gavino, che oltre a servire l'intero territorio del Medio Campidano ha saputo fare fronte ai bisogni e alle emergenze dell'oristanese, per tutti i 42 giorni di chiusura dell'ospedale San Martino.

L’ospedale sangavinese accoglie infatti i pazienti della struttura di Oristano, nel frattempo diventata ospedale Covid: «Uno sforzo e un impegno che ha provato operatori e pazienti» ricorda Pinna, che aggiunge: «Da mesi segnaliamo e assistiamo al progressivo e ingiustificato depotenziamento dei reparti, in cui sono stati spostati o sospesi servizi. Il tutto per una riorganizzazione di cui non si vede né ratio né progetto e, se c'è, è quantomeno discutibile, come appare dalle denunce dei pazienti e dei media, sui disservizi e sulle criticità quotidiane. Ritengo necessario che la dirigenza del presidio e la Assl, forniscano tutte le informazioni e rassicurazioni in merito sia all'emergenza Covid, sia alla situazione di un ospedale che deve essere ricostruito e riorganizzato, ma invece pare quasi in dismissione».

Pinna sottolinea poi la necessità che i cittadini siano adeguatamente informati e che tutte le figure coinvolte alzino la guardia in uno sforzo coordinato per difendere il diritto alla salute e il presidio sanitario di San Gavino. Chiude la consigliera: «La convocazione urgente della conferenza sanitaria non è più differibile».

La redazione


Foto in evidenza: l'ospedale di San Gavino

Di seguito: la consigliera regionale Rossella Pinna
RossellaPinna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

Medio Campidano in breve

Villanovaforru •Arrexini• Il 24 e 25 luglio si terrà il festival Arrexini. E’ il primo festival dedicato alla lingua e alla cultura isolana, che si pone l’obiettivo di promuovere la letteratura, la musica, il cinema e il teatro contemporaneo, utilizzando il sardo e le lingue della Sardegna. (Red.)
Guspini •Estate guspinese• Il 26 luglio è in programma, per l’Estate guspinese, “Radio clandestina”, di e con Ascanio Celestini, alle 21,30 in piazzale Anglosarda -Miniere di Montevecchio - Cantiere di Levante (max 200 posti, prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Ussaramanna •Arrexini• Il 31 luglio e il 1 agosto si terrà il festival Arrexini. E’ il primo festival dedicato alla lingua e alla cultura isolana, che si pone l’obiettivo di promuovere la letteratura, la musica, il cinema e il teatro contemporaneo, utilizzando il sardo e le lingue della Sardegna. (Red.)
Guspini •Eutanasia• Fino al 15 settembre sarà possibile sottoscrivere il quesito referendario anche nel Comune di Guspini, all’ufficio elettorale, concordando un appuntamento previa chiamata al numero 070 9760244, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12. (Red.)
Sanluri •Agevolazioni• Prorogato l’abbattimento della Tari (annualità 2020) per le utenze non domestiche fino al 31/12/2021, con percentuali dal 30% fino al 100%. Aggiunti altri codici Ateco. Prorogata la scadenza 1° rata di Imu e Tari per tutte le utenze al 16 settembre 2021 (2° rata invariata al 16.12.2021). (S.A.)
Pabillonis •Consiglio comunale• Il Consiglio Comunale è convocato per il giorno 30/07/2021, alle 18,30. All'ordine del giorno: salvaguardia degli equilibri di bilancio e immobili in regime di edilizia residenziale pubblica. (Red.)

WhatsApp

Mighir...I ritratti...Cucistorie