Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

OspedaleSanGavino

 San Gavino  La denuncia di Rossella Pinna: «Di emergenza in emergenza, un ospedale che appare quasi in dismissione»

A lanciare il grido d'allarme è la consigliera regionale Rossella Pinna: «E' di oggi la notizia che il reparto di Medicina del nosocomio sangavinese dovrebbe chiudere per un elevato numero di positività tra i pazienti e, pare, di un operatore».


Una pessima notizia per l'ospedale di San Gavino, che oltre a servire l'intero territorio del Medio Campidano ha saputo fare fronte ai bisogni e alle emergenze dell'oristanese, per tutti i 42 giorni di chiusura dell'ospedale San Martino.

L’ospedale sangavinese accoglie infatti i pazienti della struttura di Oristano, nel frattempo diventata ospedale Covid: «Uno sforzo e un impegno che ha provato operatori e pazienti» ricorda Pinna, che aggiunge: «Da mesi segnaliamo e assistiamo al progressivo e ingiustificato depotenziamento dei reparti, in cui sono stati spostati o sospesi servizi. Il tutto per una riorganizzazione di cui non si vede né ratio né progetto e, se c'è, è quantomeno discutibile, come appare dalle denunce dei pazienti e dei media, sui disservizi e sulle criticità quotidiane. Ritengo necessario che la dirigenza del presidio e la Assl, forniscano tutte le informazioni e rassicurazioni in merito sia all'emergenza Covid, sia alla situazione di un ospedale che deve essere ricostruito e riorganizzato, ma invece pare quasi in dismissione».

Pinna sottolinea poi la necessità che i cittadini siano adeguatamente informati e che tutte le figure coinvolte alzino la guardia in uno sforzo coordinato per difendere il diritto alla salute e il presidio sanitario di San Gavino. Chiude la consigliera: «La convocazione urgente della conferenza sanitaria non è più differibile».

La redazione


Foto in evidenza: l'ospedale di San Gavino

Di seguito: la consigliera regionale Rossella Pinna
RossellaPinna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricerca collaboratori

Medio Campidano in breve

Pabillonis •Sterilizzazioni gratuite• Il comune ha avviato una campagna di sterilizzazione gratuita dei cani di proprietà e dei cani da gregge regolarmente microchippati. Le spese per le sterilizzazioni, da effettuarsi presso i veterinari convenzionati, e quelle per il trattamento farmacologico post operatorio, saranno completamente rimborsate dal comune, Le domande vanno presentate entro il 26 ottibre. (Red.)
Tuili •Battitura olivi comunali• Concessione gratuita del diritto di battitura degli olivi comunali. Entro mercoledì 20 ottobre è possibile presentare la domanda per ottenere il diritto alla battitura degli olivi comunali. Saranno assegnati massimo n. 10 olivi a singolo nucleo famigliare. In municipio e sul sito www.comunetuili.it sono reperibili i moduli per la presentazione delle domande. (Red.)
Arbus •Animazione minori e doposcuola• Da lunedì 11 ottobre si raccolgono le domande di iscrizione per il servizio comunale di animazione minori e doposcuola (in collaborazione con la cooperativa Sinergie di Villacidro). Le attività, gratuite, partiranno dal 21 ottobre nella ex scuola elementare di piazza San Lussorio e termineranno nel maggio 2022. Informazioni e modulistica sul sito web del comune. (Red.)
Guspini •Doposcuola• Il Cev (Centro educativo Vides) di via Palermo, sn, propone il Doposcuola "Educare insieme" che si terrà dal 3 novembre dal lunedì al giovedì, dalle 15 alle 17. L'accesso è gratuito, sono disponibili 20 posti per scuola primaria e secondaria di primo grado. Per informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (Red.)
Villacidro •Lotta al randagismo• Sono disponibili contributi per i proprietari di cani che sottopongono il loro animale a sterilizzazione e che presenteranno domanda di rimborso tra il 1 e il 30 novembre. Il contributo, su presentazione della ricevuta dell’operazione effettuata presso un veterinario liberamente scelto, sarà di 100 euro a cane sterilizzato (femmina o maschio) registrato all’anagrafe canina. (Red.)
Gonnosfanadiga •Reis• Approvato il bando per la distribuzione del Reis (reddito di inclusione sociale), per coloro che possiedono un reddito Isee inferiore ai 12mila euro. La domanda di partecipazione, per l'annualità 2021, deve essere inviata entro il 29 ottobre. (Red.)

MighirimighiriI ritratti di FedericaCucistorie

Mighirimighiri
Mighirimighiri


Leggi l'ultima riflessione:

I ritratti di Federica
Ritratti


Leggi l'ultimo ritratto:

Cucistorie
Cucistorie


Leggi l'ultima novella:

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube