Ex Spaccio Montevecchio

 Guspini - Pubblicato il bando per dare una nuova vita ai locali del centro minerario

Nuova vita ai vecchi edifici che conservano la memoria del recente passato minerario. Il Comune di Guspini ha pubblicato l’avviso della procedura aperta e pubblica per la concessione dell’immobile comunale denominato Ex Spaccio, che si trova nel borgo minerario di Montevecchio.

I locali si trovano in viale Matteotti, 1, e furono realizzati intorno al 1938: in questo luogo venivano forniti indumenti, tessuti, scarpe e altri articoli necessari agli abitanti del luogo e ai dipendenti delle miniere. Il caseggiato è composto da un piano terra dove si trovava la cantina che forniva al villaggio i generi alimentari. Era presente anche una falegnameria.
Dopo la dismissione della miniera l’edificio è stato riconvertito per ospitare un punto ristoro.


«Con l'avvio delle procedure volte alla pubblicazione del bando per l'affidamento in concessione dell'ex spaccio di Montevecchio – ha spiegato l’assessora allo Sviluppo locale Stefania Atzei - questa amministrazione pone un altro importante tassello a quelle che sono le politiche di valorizzazione del patrimonio produttivo e di creazione di attività imprenditoriali: un percorso iniziato con la concessione del chiosco ai giardini pubblici, il centro lavorazione carni, il mulino Garau e ora l'ex spaccio».

La concessione avrà una durata di dieci anni e sarà prorogabile per ulteriori cinque. Le domande di partecipazione dovranno essere inoltrate al Comune di Guspini mediante Pec o busta chiusa entro le 12,30 del 2 febbraio. Per tutti i dettagli inerenti alle modalità di partecipazione e alla procedura si rimanda alla documentazione (avviso d’asta, disciplinare di gara e capitolato speciale) pubblicata all’albo pretorio del Comune di Guspini (e riportato in fondo all'articolo).

«Il bando ha lo sguardo rivolto alla sala congressi che potrà essere protagonista indiscussa di quelle che sono le attività formative e di incontro dialettico di enti, scuole e associazioni di categoria. Questo potrà essere un volano importante, anche di sviluppo economico e locale volto alla conoscenza e scoperta del territorio, soprattutto del compendio minerario, premio Eden del 2011 assegnato alle destinazioni europee di eccellenza  che sono segnalate per progetti di 'Turismo e rigenerazione di luoghi fisici'» ha detto l’assessora Atzei che ha concluso aggiungendo: «Il punto ristoro sarà di supporto a queste attività tenuto anche conto che la struttura è dotata di tutte  le attrezzature necessarie oltre che degli arredi al momento possiamo già dire che sarà assegnata per dieci anni con possibilità di proroga; questo per dare la possibilità di effettuare ed ammortizzare, nel tempo, interventi di miglioramento ed ammodernamento della struttura. Il  bando sarà rivolto  a chi potrà dimostrare una comprovata esperienza nel settore congressuale oltre che nella ristorazione».

Procedura aperta per la concessione dell ex Spaccio di Montevecchio

Valentina Vinci (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) © Riproduzione riservata

Immagine in evidenza: lo stabile dell'ex Spaccio del borgo minerario

FacebookFollowersYoutube white Instagram white Twitter

 

 

WhatsApp

Medio Campidano in breve

 

Appuntamenti di cultura, incontro, socialità

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
16
17
18
20
21
24
26
27
29
30

Speciale Elezioni Regionali - I consiglieri eletti

Le nostre interviste ai consiglieri regionali eletti

Elezioni regionali