Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Spazietto Bianco SopraTestata

Agricura

 

Serramanna veduta aerea

 Serramanna - Mozione sul “Baratto amministrativo” per scontare imposte e tasse comunali a chi è in difficoltà

Una mozione per richiedere l’adozione del baratto amministrativo a Serramanna.

A presentarla è Carlo Pahler, consigliere del gruppo di minoranza Serramanna Futura, che ha depositato la richiesta di applicare anche a Serramanna questo strumento, pensato per i cittadini che non riescono a far fronte al pagamento di imposte e tasse.

Il baratto amministrativo, è una sorta di pagamento in natura, più precisamente una cessione di manodopera in cambio della quale il Comune può decidere di ridurre (del tutto o in parte) al cittadino il pagamento di alcuni tributi.

Introdotto a livello nazionale nel 2014 con il provvedimento di conversione del cosiddetto decreto Sblocca Italia (legge (164/2014), sono espressamente previste nel testo legislativo il tipo di opere che cittadini singoli o associati possono offrite in cambio del pagamento dei tributi: «Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano».

Nella mozione depositata dal consigliere Pahler, indirizzata al sindaco e al consiglio comunale, si legge: «La persistente crisi economica costringe un numero crescente di cittadini serramannesi in condizioni sempre più difficili e precarie. Tale situazione si ripercuote inevitabilmente sulla capacità di far fronte al pagamento dei tributi, anche locali. Questo genera all’interno del Comune difficoltà nella riscossione dei tributi, diminuisce l’autonomia dei Comuni, la cui disponibilità economica è già così pesantemente compromessa».

È noto infatti come l’incidenza degli insoluti ai danni del Comune di Serramanna sia elevata (oneri, tributi, rette ecc.) e la proposta di adottare questo strumento potrebbe tornare utile anche all’ente stesso, per fare cassa.

Già in passato a Serramanna si era tentato di dare applicazione al baratto amministrativo, ma alcune criticità sulla regolamentazione delle prestazioni lavorative rappresentarono un ostacolo alla sua introduzione.

«Con questa mozione – ha commentato il consigliere Pahler – si propongono linee guida e un regolamento che permetterebbe finalmente di dare una linea guida chiara agli uffici e dotare il comune di Serramanna di questo strumento essenziale per perseguire la strada di restituire dignità alle persone. È giusto che l’amministrazione dia un segnale concreto di vicinanza - ha aggiunto il consigliere Pahler - e che dia la possibilità, a coloro i quali fossero disposti, di provvedere al pagamento delle tasse in cambio di un fattivo contributo».

Doride Pilloni © Riproduzione riservata

Medio Campidano in breve

San Gavino - Carnevale sangavinese
Sono aperte le iscrizioni al Carnevale sangavinese per gruppi e maschere singole. I moduli per l'iscrizione sono reperibili direttamente nella sede della Pro Loco, in piazza della Resistenza, dalle 17,30 alle 19,30 oppure scaricabili in internet, dal sito web www.prolocosangavino.com.
Gonnosfanadiga - Riapertura ecocentro comunale
L'Ecocentro comunale di Gonnosfanadiga, via Carducci, 77, riapre al pubblico da mercoledì 1 febbraio.
Gli orari di apertura sono: lunedì, dalle 8 alle 12,30; mercoledì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 19,30; sabato, dalle 8 alle 12,30.
Villacidro - Consulta anziani
Si terrà giovedì 2 febbraio, alle 16,30, alla mediateca comunale il primo incontro pubblico della consulta anziani comunale.

L'Ago Dolce Vita

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

L'Ago