Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Il porticciolo di Tunaria

 Arbus Il porticciolo inaccessibile agita il Consiglio

Non si fermano le polemiche sul porticciolo: erano iniziate sui social durante la campagna elettorale e sono arrivate, martedì scorso, in Consiglio comunale.

Durante la seduta, i consiglieri di minoranza della lista Arbus bene comune hanno presentato un’interrogazione proprio sullo stato in cui versa il porticciolo di Tunaria, per il quale i pescatori lamentano da tempo la violazione della concessione demaniale marittima, puntando il dito proprio sul circolo nautico Porto Palma, che ne è titolare.

Il problema lamentato dai pescatori, è che non possono usufruire dell’approdo, se non per pochi mesi all’anno, a causa del periodico insabbiamento cui va soggetto: situazione che dovrebbe essere risolta dalla società che ha in concessione l’area, come previsto dal Piano di gestione.

«Questa situazione dura da più di cinque anni - spiega Monia Marrocu, consigliera di minoranza – Il circolo non ha pulito il porticciolo. L’assessore Onnis durante la campagna elettorale ha affermato che la pulizia spettasse al Comune: sta per partire la stagione turistica e la pulizia ancora non è stata effettuata. Il circolo nautico ha il comodato d’uso del porticciolo, non spetta al Comune, come hanno anche affermato dall'ufficio tecnico».

Paolo Salis, vice sindaco del Comune di Arbus, ha spiegato: «dal 1981 il comune di Arbus ha in concessione l’imboccatura del porto, la restante parte è affidata al circolo nautico Porto Palma. Le ultime alluvioni hanno trasportato detriti anche dal monte (visibili nella foto, ndr).
Ci siamo attivati da subito per il bene del porticciolo, ma la concessione è del circolo. Le operazioni di pulizia richiedono un iter complesso: nel 2011 non esisteva il Suape e si dovevano chiedere numerose autorizzazioni, alle quali, ora, si aggiungono anche le verifiche tossicologiche e chimiche per sapere dove sistemare il materiale estratto dal fondale del porto: fare queste analisi è molto costoso e non tutti i laboratori le effettuano. Entro un mese avremo i risultati e il circolo si occuperà della pulizia».

Insomma, c’è ancora da aspettare affinché la questione si risolva. Una cosa è certa, il porticciolo rappresenta un importante polo turistico per la stagione estiva ma anche economico per i numerosi pescatori che tutto l’anno operano sulla costa: è una situazione che deve essere risolta.

Valentina Vinci © riproduzione riservata

Nella foto in evidenza: il porticciolo, visibilmente insabbiato.

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

Medio Campidano in breve

Villacidro •Corsi di musica• L'Associazione Musicale Santa Cecilia ha aperto le iscrizioni ai corsi 2021/22. I corsi previsti sono: propedeutica (3-9 anni), ottoni, ance, flauto, percussioni, cordofoni, archi, pianoforte e canto moderno. Per iscriversi, la segreteria è aperta da lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, in via Parrocchia 202. (Red.)
Sanluri •Agevolazioni• Prorogato l’abbattimento della Tari (annualità 2020) per le utenze non domestiche fino al 31/12/2021, con percentuali dal 30% fino al 100%. Aggiunti altri codici Ateco. Prorogata la scadenza 1° rata di Imu e Tari per tutte le utenze al 16 settembre 2021 (2° rata invariata al 16.12.2021). (S.A.)

WhatsApp

CucistorieMighir...I ritratti...