Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Spazietto Bianco SopraTestata

Agricura

Firma sindaci Fondazione Romanico

 Sardegna - Settanta sindaci sardi hanno firmato a Santa Giusta

È nata ieri Sardegna Isola del Romanico, la nuova fondazione per la tutela, valorizzazione e promozione dei siti romanici in Sardegna.
La nuova costituzione è stata formalizzata nella mattinata di sabato presso la sala consiliare del comune di Santa Giusta (OR), alla presenza del notaio Enrico Ricetto e dei sindaci dei 70 comuni fondatori, tra i quali, per il Medio Campidano, figurano Guspini, Samassi, Sardara, Siddi e Villamar.

Eletto per acclamazione al ruolo di presidente Antonello Figus, ex sindaco di Santa Giusta e già presidente dell’associazione “Itinera Romanica – Amici del Romanico”, ispiratore dell'iniziativa.

La fondazione ha sede legale a Santa Giusta, dove nel 2007 nacque l’associazione “Itinera Romanica - Amici del Romanico”, sciolta in favore della neocostituita fondazione, dalla quale sono pervenute negli anni diverse iniziative di rilievo che hanno consentito la collaborazione tra i vari comuni legati al romanico (non solo isolani, ma anche toscani, liguri e francesi), l’accesso a importanti finanziamenti e la riscoperta di un nuovo itinerario turistico precedentemente poco valorizzato.

L'adesione alla Fondazione, che si pone come obiettivo la tutela, la valorizzazione e la promozione dei beni storici e culturali del romanico in Sardegna, è stata deliberata nei mesi precedenti dai consigli comunali dei comuni fondatori, con lo scopo di promuovere le iniziative legate all’itinerario del romanico in Sardegna e rafforzarlo in quanto progetto condiviso.

Le parole di Fernando Cuccu, sindaco di Villamar: «Il nostro comune faceva già parte dell’associazione, ed eravamo dunque molto interessati a rimanere parte integrante di questo progetto. L’assetto istituzionale della fondazione, rispetto a quello dell’associazione, ci permetterà di costituire una base organizzativa più forte, per valorizzare le risorse monumentali e paesaggistiche inerenti al Romanico in Sardegna e contribuire alla creazione delle condizioni per lo sviluppo turistico-culturale del territorio. Inoltre, saranno facilitati i contatti con fondazioni di livello nazionale, che permetteranno accesso a fondi di livello europeo, per dare maggiore spinta al circuito e a tutte le iniziative ad esso legate».

Affiancheranno il presidente Antonello Figus, nel consiglio di amministrazione della fondazione, il sindaco di Cabras Andrea Abis, il vicesindaco di Oristano Massimiliano Sanna, Francesca Citroni e Claudia Sanna rispettivamente vicesindaca di Santu Lussurgiu e di Iglesias, il sindaco di Ussana Emidio Contini, la sindaca di Semestene Antonella Buda, il sindaco di Galtellì Giovanni Santo Porcu, il sindaco di Ardara Francesco Dui, il sindaco di Codrongianos Andrea Modetti e la sindaca di Villamassargia Debora Porrà.

T. Giada Podda © Riproduzione riservata

Immagine in evidenza: i sindaci riuniti a Santa Giusta

Foto seguente: l’esterno della chiesa romanica di San Pietro, a Villamar

Chiesa Di San Pietro Villamar

Medio Campidano in breve

Genuri - Corso per Oss
Riaperti fino al 30 giugno i termini di iscrizione al corso autofinanziato di mille ore per l'ottenimento della qualifica professionale di Oss, che partirà nei prossimi mesi a Genuri. Informazioni e iscrizioni sul sito dell'ente organizzatore Sosor.
Pabillonis - Mensa
Entro il 1 luglio gli utenti che intendano usufruire del servizio mensa per il prossimo anno scolastico possono presentare la relativa domanda. Tariffe e modulo sono reperibili sul sito istituzionale del Comune di Pabillonis.
Sardara - Tirocinante cercasi
C'è ancora tempo fino al 4 luglio per presentare la domanda di selezione per titoli e colloquio di un tirocinante laureato da impiegare negli uffici comunali. I requisiti sono: residenza a Sardara, disoccupazione, laurea per l'accesso agli impieghi pubblici di categoria D.
Avviso e modulistica sul sito web del comune.
Ussaramanna - Messaggistica comunale
Dal 30 giugno le comunicazioni telematiche del Comune migreranno da WhatsApp a Telegram. Lunedì e martedì 27 e 28 giugno dalle 9 alle 13, al Monte Granatico, i cittadini saranno supportati dagli operatori del servizio civile per attivare sui cellulari il nuovo canale di comunicazione.

L'Ago Dolce Vita

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

L'Ago