Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Chiesa di San Geminiano

 Samassi - Ritrovamento archeologico fortuito, ma di grande rilevanza

Gli scavi per lavori, che spesso arrecano disagi alla rete viaria di ogni paese, questa volta hanno riservato, a Samassi, una graditissima sorpresa.

In via Fulgheri, vicino alla iconica Chiesa di San Geminiano, durante alcuni lavori condotti per la rete di distribuzione del gas, è stata rinvenuta una sepoltura collettiva preistorica riconducibile a circa 4000 anni fa: nella fase di passaggio tra l’Età del Rame e il Bronzo Antico.

La notizia ufficiale è stata diramata da un comunicato congiunto del Comune di Samassi e della Soprintendenza Archeologica di Cagliari, emesso ieri, ma da tempo girava voce sul ritrovamento: gli scavi sono stati prima messi in sicurezza e i reperti posti al sicuro.

Gli archeologi, incaricati dalla Soprintendenza dal momento che in passato a Samassi erano già avvenuti dei rinvenimenti, si sono occupati della sorveglianza dei lavori e hanno così fatto la scoperta.

I ritrovamenti indicano resti risalenti ai primi secoli del II millennio a.C.: sono stati rinvenuti i resti di individui, vasi impiegati nei riti funerari, ornamenti personali, armi e utensili vari, tutti contenuti in una fossa di forma approssimativamente circolare.

«Questa scoperta testimonia che già 4000 anni fa esisteva Samassi – racconta con tanto entusiasmo il sindaco Enrico Pusceddu – siamo molto orgogliosi di questo». Il Comune di Samassi ha finanziato il completamento delle indagini archeologiche e si occuperà di un progetto per il restauro dei reperti e lo studio approfondito della sepoltura.

«Il nostro impegno come amministrazione è rappresentato dal finanziamento, ma ci impegneremo anche perché i reperti archeologici rimangano a Samassi. Il nostro obbiettivo è, visto il recentissimo ritorno in zona bianca, quello di organizzare un evento in presenza, per la presentazione di questa scoperta archeologica».


Valentina Vinci ©riproduzione riservata


Nella foto in evidenza: La chiesa di San Geminiano

Nelle immagini seguenti: alcuni dei reprerti archeologici ritrovati

Reperti archeologiciReperti archeologiciReperti archeologici

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

Medio Campidano in breve

Villanovaforru •Arrexini• Il 24 e 25 luglio si terrà il festival Arrexini. E’ il primo festival dedicato alla lingua e alla cultura isolana, che si pone l’obiettivo di promuovere la letteratura, la musica, il cinema e il teatro contemporaneo, utilizzando il sardo e le lingue della Sardegna. (Red.)
Guspini •Estate guspinese• Il 26 luglio è in programma, per l’Estate guspinese, “Radio clandestina”, di e con Ascanio Celestini, alle 21,30 in piazzale Anglosarda -Miniere di Montevecchio - Cantiere di Levante (max 200 posti, prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Ussaramanna •Arrexini• Il 31 luglio e il 1 agosto si terrà il festival Arrexini. E’ il primo festival dedicato alla lingua e alla cultura isolana, che si pone l’obiettivo di promuovere la letteratura, la musica, il cinema e il teatro contemporaneo, utilizzando il sardo e le lingue della Sardegna. (Red.)
Guspini •Eutanasia• Fino al 15 settembre sarà possibile sottoscrivere il quesito referendario anche nel Comune di Guspini, all’ufficio elettorale, concordando un appuntamento previa chiamata al numero 070 9760244, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12. (Red.)
Sanluri •Agevolazioni• Prorogato l’abbattimento della Tari (annualità 2020) per le utenze non domestiche fino al 31/12/2021, con percentuali dal 30% fino al 100%. Aggiunti altri codici Ateco. Prorogata la scadenza 1° rata di Imu e Tari per tutte le utenze al 16 settembre 2021 (2° rata invariata al 16.12.2021). (S.A.)
Pabillonis •Consiglio comunale• Il Consiglio Comunale è convocato per il giorno 30/07/2021, alle 18,30. All'ordine del giorno: salvaguardia degli equilibri di bilancio e immobili in regime di edilizia residenziale pubblica. (Red.)

WhatsApp

Mighir...I ritratti...Cucistorie