Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

I cani avvelenati il 6 gennaio

 Villacidro - Le analisi dell’Istituto zooprofilattico confermano l’avvelenamento

È stato effettivamente un avvelenamento quello che lo scorso 6 gennaio causò la morte di tre cani, tra Nuraxi e Mutera, nelle campagne di Villacidro, di proprietà della famiglia Mais.

Lo sanciscono senza ombra di dubbio i risultati delle analisi effettuate dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna: «È stata riscontrata nel campione la presenza del pesticida Endosulfan (alfa e beta)».
Le analisi tossicologiche sono state condotte su campioni di liquido biologico (vomito) e su un'esca, espulsi da uno degli animali e inviati dal proprietario, tramite un veterinario, all'indomani dell'evento.

Il prodotto, un insetticida potentissimo da anni fuori commercio, risulta essere ancora nelle disponibilità di numerosi agricoltori, nonostante l’alto livello di tossicità e la sua persistenza nell'ambiente, motivi per i quali ne è stato bandito l’uso, da tempo, in buona parte del mondo.

L'ipotesi dell'avvelenamento era la più plausibile già al momento della scomparsa degli animali, morti nel giro di poche ore nonostante godessero di ottima salute : poco lasciava spazio ad altre supposizioni.

Il labrador Diesel, Ras pastore tedesco e Nuvola, meticcia abbandonata e raccolta da cucciola dalla famiglia Mais, non avevano mai disturbato nessuno: «Il pastore tedesco era così bravo che lo portavamo anche al mare» ha raccontato il ragazzo quattordicenne, legatissimo ai tre animali.

Il giovane spera sempre che l'autore dell'inqualificabile gesto paghi per quello che ha fatto: «Hanno tolto dalla mia vita una delle cose più belle: erano come fratelli, i miei migliori amici», aveva detto l'indomani della scomparsa dei suoi compagni di giochi.


R. Isp. © riproduzione riservata


Foto in evidenza: i cani avvelenati lo scorso 6 gennaio

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

Medio Campidano in breve

Villacidro •Corsi di musica• L'Associazione Musicale Santa Cecilia ha aperto le iscrizioni ai corsi 2021/22. I corsi previsti sono: propedeutica (3-9 anni), ottoni, ance, flauto, percussioni, cordofoni, archi, pianoforte e canto moderno. Per iscriversi, la segreteria è aperta da lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, in via Parrocchia 202. (Red.)
Sanluri •Agevolazioni• Prorogato l’abbattimento della Tari (annualità 2020) per le utenze non domestiche fino al 31/12/2021, con percentuali dal 30% fino al 100%. Aggiunti altri codici Ateco. Prorogata la scadenza 1° rata di Imu e Tari per tutte le utenze al 16 settembre 2021 (2° rata invariata al 16.12.2021). (S.A.)

WhatsApp

CucistorieMighir...I ritratti...