Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Corsi per stranieri

 Sanluri  La formazione come strada per favorire l'integrazione

Si sono conclusi oggi, con la consegna degli attestati, i corsi di italiano per stranieri, grazie al lavoro svolto dall’associazione Vides Auxilium OdV, di formatori e formatrici, in collaborazione con l’arcidiocesi di Cagliari e la parrocchia Nostra Signora delle Grazie di Sanluri.

I corsi, completamente gratuiti, erano rivolti ad adulti provenienti da Libia e Marocco. Il progetto Che resti tra noi: la formazione come percorso di integrazione nasce nell’ambito della campagna della Cei Liberi di partire, liberi di restare, finanziata con i fondi dell’otto x mille e pensata con lo scopo di creare valore promuovendo l’integrazione.

I corsi, che hanno visto una partecipazione massiva di donne, sono partiti lo scorso dicembre e hanno superato anche alcune battute d'arrresto: prima a causa dell’emergenza covid e successivamente per il periodo del Ramadan, che tra aprile e maggio ha imposto una sospensione e la riorganizzazione del calendario. Una situazione che è anche indice del clima di totale comprensione e accoglienza delle esigenze legate a realtà culturali diverse dalla nostra.

«Era fondamentale per noi che le lezioni si svolgessero con tutte le misure necessarie ma in presenza», ha spiegato Michela Floris, coordinatrice del progetto. «La finalità era l’inclusione, che si basa sulla relazione, sul sentirsi parte attiva di una comunità e sulla socializzazione non mediata da un mezzo tecnologico. Abbiamo incentrato le lezioni sulla conversazione e sulla praticità: l’obiettivo era fornire gli strumenti utili alle persone per svolgere operazioni quotidiane, come richiedere un modulo in comune, leggere una comunicazione della scuola, fare la spesa e intrattenere semplici conversazioni».

Claudia Fenu e Michele Sanna, che si sono occupati delle lezioni, hanno così commentato: «questo progetto è stato occasione di arricchimento reciproco continuo; con entusiasmo siamo riusciti a ricreare un ambiente sereno e informale in cui poterci immergere in culture diverse. È stata un’esperienza unica che ci ha dato molta soddisfazione».

Parallelamente al corso di italiano sono stati attivati anche un corso di cucito, tenuto dalla sarta Francesca Ibba, e il doposcuola, le cui attività erano destinate a bambini dai 7 ai 10 anni. Formazione, ma anche divertimento, per ricreare una comunità in cui scambiarsi ma soprattutto, condividere, esperienze di vita.

«È stato un progetto di inclusione e accoglienza, che ricalca appieno il principio cristiano dell’amore al prossimo, che può avere un volto, una storia, una cultura e una religione diversa dalla nostra. Un plauso va a tutte le persone che con grande dedizione e professionalità hanno lavorato a questa iniziativa», ha concluso Don Mariano Matzeu, parroco di Sanluri.

A questa prima fase formativa seguirà una rassegna cinematografica – con ingresso gratuito e aperto a tutti – in partenza il 2 luglio. I titoli selezionati seguono il filo conduttore che è alla base della filosofia del progetto: l’emancipazione e l’integrazione attraverso la formazione, la comunicazione e il racconto di storie che ispirino coraggio e determinazione, anche e soprattutto nelle difficoltà.

Sabrina Abis © riproduzione riservata

Immagine in evidenza: la consegna degli attestati dei corsi

Immagine seguente: la locandina della rassegna cinematografica, con i titoli prescelti.

Rassegna Cinematografica

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

Medio Campidano in breve

Villanovaforru •Arrexini• Il 24 e 25 luglio si terrà il festival Arrexini. E’ il primo festival dedicato alla lingua e alla cultura isolana, che si pone l’obiettivo di promuovere la letteratura, la musica, il cinema e il teatro contemporaneo, utilizzando il sardo e le lingue della Sardegna. (Red.)
Guspini •Estate guspinese• Il 26 luglio è in programma, per l’Estate guspinese, “Radio clandestina”, di e con Ascanio Celestini, alle 21,30 in piazzale Anglosarda -Miniere di Montevecchio - Cantiere di Levante (max 200 posti, prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Ussaramanna •Arrexini• Il 31 luglio e il 1 agosto si terrà il festival Arrexini. E’ il primo festival dedicato alla lingua e alla cultura isolana, che si pone l’obiettivo di promuovere la letteratura, la musica, il cinema e il teatro contemporaneo, utilizzando il sardo e le lingue della Sardegna. (Red.)
Guspini •Eutanasia• Fino al 15 settembre sarà possibile sottoscrivere il quesito referendario anche nel Comune di Guspini, all’ufficio elettorale, concordando un appuntamento previa chiamata al numero 070 9760244, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12. (Red.)
Sanluri •Agevolazioni• Prorogato l’abbattimento della Tari (annualità 2020) per le utenze non domestiche fino al 31/12/2021, con percentuali dal 30% fino al 100%. Aggiunti altri codici Ateco. Prorogata la scadenza 1° rata di Imu e Tari per tutte le utenze al 16 settembre 2021 (2° rata invariata al 16.12.2021). (S.A.)
Pabillonis •Consiglio comunale• Il Consiglio Comunale è convocato per il giorno 30/07/2021, alle 18,30. All'ordine del giorno: salvaguardia degli equilibri di bilancio e immobili in regime di edilizia residenziale pubblica. (Red.)

WhatsApp

Mighir...I ritratti...Cucistorie