Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Oliveto

 Gonnosfanadiga - La nuova vetrina, oltre la "Sagra delle olive"

Arriverà anche a Gonnosfanadiga, sabato 26 giugno dalle 17,15, Merenda nell’Oliveta, la manifestazione che coinvolge 13 regioni italiane e oltre 70 città dell'Olio, promossa dall'Associazione nazionale Città dell'Olio e patrocinata dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e dal ministero per i Beni e le attività culturali, in collaborazione con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

L'evento è alla sua prima edizione e per Gonnosfanadiga, il Comune ha aderito coinvolgendo gli olivicoltori che parteciperanno in autunno alla sagra delle olive. Il programma è stato strutturato con la collaborazione degli olivicoltori e dell’associazione culturale G­_elevato2.

«Speriamo vengano tante persone – augura Sabrina Tomasi, presidente dell’associazione - sia coloro che abitano a Gonnosfanadiga e vogliono riscoprire il nostro territorio, sia chi arriva da fuori e vuole conoscere la nostra realtà. Questo evento deve essere da stimolo anche per gli altri comparti produttivi del paese: noi abbiamo partecipato con entusiasmo per la tradizione olivicola locale».

La tappa gonnese di Merenda nell'Oliveta si svolgerà presso l’oliveto della famiglia Carreras: sarà possibile visitare l’Antico Frantoio Bardi, e dalle 18 ci sarà l’oliveta quiz: un gioco organizzato con la collaborazione della nutrizionista Tamara Lisci, che comprenderà la demolizione dei falsi miti e l'approfondimento delle curiosità sull’olio e sulle olive. Sarà possibile chiacchierare con i produttori e partecipare rispondendo alle domande: come premio una ricca confezione di prodotti offerti dalle aziende locali.

Si terrà anche un aperitivo-cena, curato dal ristorante l’Ulivo, che comprenderà anche una variante vegana o vegetariana per chi ne farà richiesta. Durante la serata sarà presente uno spazio gioco per i bambini con materiali naturali. Farà da contorno all’evento la musica di Alberto Zucca, in arte Zukk e Linda.

«Abbiamo deciso di partecipare qualche mese fa – ha spiegato Simonetta Zurru assessora alle Attività produttive – nonostante il periodo ancora condizionato dalla situazione pandemica abbiamo coinvolto le aziende olivinicole del paese, che vanta una superficie oltivata a olivo di circa 1300 ettari. A Gonnosfanadiga si sente forte l’esigenza di ripartire anche con la valorizzazione dei prodotti genuini della terra attraverso la promozione di luoghi di eccellenza. Una terra, la nostra, che dobbiamo salvaguardare e tutelare, per quello che rappresenta: la tradizione e la storia delle produzioni».

I Comuni sardi che hanno aderito all'iniziativa nazionale sono nove. A Ittiri il 30 maggio si è svolta la prima merenda, seguita da Sennori, Serrenti e Samatzai. Sabato 26 giugno assieme a Gonnosfanadiga, si terranno analoghe manifestazioni a Sini e Usini, poi, il 27 giugno, a Cuglieri e a Ilbono.

Valentina Vinci ©riproduzione riservata

Foto in evidenza:
Olive in maturazione

Foto sottostante: L’oliveto della famiglia Carreras (Foto Sabrina Tomasi)

Oliveto


 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

Medio Campidano in breve

Villacidro •Corsi di musica• L'Associazione Musicale Santa Cecilia ha aperto le iscrizioni ai corsi 2021/22. I corsi previsti sono: propedeutica (3-9 anni), ottoni, ance, flauto, percussioni, cordofoni, archi, pianoforte e canto moderno. Per iscriversi, la segreteria è aperta da lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, in via Parrocchia 202. (Red.)
Sanluri •Agevolazioni• Prorogato l’abbattimento della Tari (annualità 2020) per le utenze non domestiche fino al 31/12/2021, con percentuali dal 30% fino al 100%. Aggiunti altri codici Ateco. Prorogata la scadenza 1° rata di Imu e Tari per tutte le utenze al 16 settembre 2021 (2° rata invariata al 16.12.2021). (S.A.)

WhatsApp

CucistorieMighir...I ritratti...