Spazietto Bianco SopraTestata

Titolo giornale

Oliveto

 Gonnosfanadiga - Serrenti - Siddi - Ussaramanna - 4 itinerari per 4 Città dell'Olio

Camminare tra piante d'olivo e oliveti per riscoprirne i paesaggi la storia, la cultura e le tradizioni millenarie. Domenica 24 ottobre in 142 città d’Italia va in scena la manifestazione Camminata tra gli olivi che celebrando gli oliveti si prefigge di combatterne l’abbandono.

L'evento, che coinvolge 17 regioni italiane, è giunto alla sua quinta edizione, promosso dall’Associazione nazionale Città dell’Olio, con il patrocinio del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e del Ministero dell’Ambiente.

In evidenza la partecipazione della Sardegna, seconda regione per numero di Città dell'olio coinvolte, ben 17: segue la Toscana, che è prima, con 22.
Tra le Città dell'olio sarde, a testimoniare la millenaria vocazione olivicola di Medio Campidano e Marmilla, hanno aderito i paesi di Gonnosfanadiga, Siddi, Ussaramanna e Serrenti.

Il programma dell'evento Camminata tra gli olivi è stato declinato in diverse proposte, nate dalla collaborazione tra le amministrazioni e le risorse locali attive e sensibili al tema (cooperative, associazioni, frantoi e qualche attività di ristorazione), per dare vita a una giornata di scoperte all'aria aperta legate al mondo dell'olivo e dell'olio.

Filo comune delle varie iniziative sono l'osservazione ravvicinata e la lentezza: passo dopo passo, i partecipanti saranno guidati ad ammirare le attrazioni storico-naturalistiche del territorio, partecipando a percorsi guidati, degustazioni di olio e visite agli antichi frantoi.

Di seguito, i percorsi,le visite guidate e le attrazioni della Camminata tra gli olivi nei 4 paesi di Medio Campidano e Marmilla.

A Gonnosfanadiga il programma è pomeridiano e prevede una passeggiata guidata di 5 chilometri di media difficoltà ai piedi del massiccio del Monte Linas, alla scoperta di paesaggi inesplorati, uliveti secolari e risorse archeologiche. Il ritrovo è alle 14 alla chiesa campestre di Santa Severa.

A Serrenti l'appuntamento è alle 11, in piazza Gramsci, per una passeggiata dolce di circa 2 chilometri, divisa in due tappe. La giornata prevede letture al parco dell'oliveto, degustazioni di pane e olio, pranzo al sacco e visite guidate al frantoio Talloru.

A Siddi si parte alle 9, dal parcheggio del parco di San Michele, per una passeggiata di 5 chilometri, con arrivo a metà mattina alla chiesetta romanica di San Michele Arcangelo. Pranzo convenzionato con menù a tema e, alle 16, è prevista la vista del Museo delle tradizioni agroalimentari della Sardegna, per terminare con una merenda in piazza. È prevista una quota di partecipazione 20 euro.

A Ussaramanna verrà proposta una passeggiata guidata in campagna con partenza dalla chiesetta di San Lorenzo (alle 10 e alle 15). Dalle 16 sarà possibile visitare l'antico frantoio e l'oleificio Podda. Nel corso della giornata, i partecipanti possono scoprirsi fotografi, e partecipare al concorso fotografico a tema, indetto per l'occasione.

Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina Appuntamenti Frizzi e Lazzi per le strade del Medio Campidano, nella rassegna La Dolce Vita.

 

Redazione Isp © Riproduzione riservata


Medio Campidano in breve

Guspini •Consiglio• Lunedì 29 novembre, alle 17,30 si terrà il Consiglio comunale. Fra i punti all'ordine del giorno, l'assegnazione di riconoscimento come Monumento nazionale a Sa Rocca Inquaddigara. (Red.)
Villacidro •Consiglio• Martedì 30 novembre, alle 19 si terrà, presso la sala consiliare del Municipio, il Consiglio comunale. I lavori saranno video trasmessi, visibili attraverso l'indirizzo comunicato sulla pagina web istituzionale.
Gonnosfanadiga •Animazione• Sono aperte le iscrizioni alle attività di animazione e laboratorio rivolte ai minori di fascia d'età 6-9 (12 posti), 10-13 (15 posti) e 14-17 (20 posti). Moduli disponibili sul sito web comunale e presso l’ufficio Servizi sociali.
Villacidro •Lotta al randagismo• Sono disponibili contributi per i proprietari di cani che sottopongono il loro animale a sterilizzazione e che presenteranno domanda di rimborso tra il 1 e il 30 novembre. Il contributo, su presentazione della ricevuta dell’operazione effettuata presso un veterinario liberamente scelto, sarà di 100 euro a cane sterilizzato (femmina o maschio) registrato all’anagrafe canina. (Red.)

MighirimighiriI ritratti di FedericaCucistorie

L'Ago

WhatsApp

 

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube