Home / Letture Consigliate / Un modo semplice” di Daniela Piras

Un modo semplice” di Daniela Piras

Violenza psicologica e fisica, ricatto emotivo e stalking: sono i temi affrontati dalla scrittrice e giornalista sarda, Daniela Piras, nel suo ultimo romanzo “Un modo semplice”, editto da Talos Edizioni.
Due studenti s’incontrano in un locale di una piccola città universitaria e intrecciano una relazione, che si frantuma quando uno dei due comincia a perseguitare l’altro, in un tempo in cui non si parlava ancora di “stalking”.
Attraverso la stesura di due diari, quello di “lei” e di “lui”, i protagonisti trovano il modo di raccontarsi e, allo stesso tempo, cercano di uscire dallo stallo, dal dolore, dalla solitudine, dall’impotenza. L’artificio narrativo scelto dall’autrice svela la duplicità della stessa storia e invita a ragionare sul fatto che mai niente è soltanto “bianco”, o “nero”.
«Il libro – si legge nella prefazione – riesce a scandagliare i suoi due protagonisti fin nel profondo, dandoci tanti, tantissimi spunti sui cui riflettere, sui rapporti tra uomo e donna, ma soprattutto su come possiamo andare avanti dopo la situazione peggiore di tutte, un errore del passato. La colpa, o la paura, che si insinua dentro ognuno di noi senza mai darci pace».
Il romanzo vanta la prefazione di Cinzia Mammoliti: criminologa, consulente, ricercatrice e docente in ambito criminologico per le Forze dell’ordine, gli Ordini degli avvocati e degli psicologi, gli operatori di Centri antiviolenza e le scuole. Precursore in Italia sull’argomento manipolazione relazionale e violenza psicologica, ha scritto numerosi saggi ed è ritenuta tra i massimi esperti nazionali in materia.
La scrittrice
Daniela Piras è nata a Sassari. Giornalista pubblicista, laureata in Scienze della Comunicazione e Giornalismo nella Facoltà di Scienze Politiche di Sassari. Collabora con varie testate giornalistiche locali ed è redattrice della rivista “Camineras”. Ha, all’attivo, la pubblicazione di una raccolta di racconti e poesie Parole sugli alberi (2011), i romanzi Village (2013) e Leo (2017), e la raccolta di racconti Crash (2015).

Saimen Piroddi  ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *