Home / Attualità / Sanluri, viale Trieste: il Comune riapre metà strada solo ai veicoli dei residenti ed è un vicolo cieco

Sanluri, viale Trieste: il Comune riapre metà strada solo ai veicoli dei residenti ed è un vicolo cieco

Dopo 13 mesi di lavori, il Comune di Sanluri ha riaperto l’accesso di viale Trieste davanti a piazza Porta Nuova.
Da ieri, nel primo tratto stradale interessato alla riqualificazione del Viale, potranno transitare anche i veicoli, ma solo dei residenti. E dovranno fare inversione di marcia per uscire dal vicolo cieco. La strada, infatti, s’interrompe qualche metro prima dell’incrocio con via Venezia, dove il cantiere proseguirà per concludere l’opera.
Si è riaccesa la speranza di numerosi cittadini, di chi “attende che venga riaperta tutta la strada, non solo una parte”, e di chi “vuole verificare quali effetti avrà questo primo provvedimento amministrativo”.
Entusiasta il sindaco Alberto Urpi. “Finalmente – ha esclamato – Abbiamo premuto con l’azienda, che ha vinto l’appalto, e superato diversi intoppi che hanno rallentato i lavori”.
Poi assicura che, “nelle prossime settimane”, riprenderanno i lavori con “precise indicazioni” da dare a chi se ne deve occupare, “in modo – ha precisato Urpi – da ridurre al minimo i disagi e dare sollievo a commercianti e residenti”.

m.p.  ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *