Home / Cultura / Sanluri al “Salone internazionale del turismo archeologico” di Firenze

Sanluri al “Salone internazionale del turismo archeologico” di Firenze

Anche il Comune di Sanluri e il Castello giudicale Eleonora d’Arborea saranno protagonisti di “TourismA”, il Salone internazionale del turismo archeologico, che si terrà a Firenze, da domani 20 febbraio fino a domenica 23.
Quattro giorni di esposizione delle eccellenze nel campo dell’archeologia e della cultura; tra esse anche Sanluri, che promuoverà percorsi turistici e storici della cittadina del Medio Campidano.
“Puntiamo alla promozione del nostro territorio – dichiara il sindaco Alberto Urpi –. Abbiamo un patrimonio inestimabile come il Castello, che rappresenta la fortezza meglio conservata in Sardegna. Al suo interno, sono custoditi diversi cimeli unici di grande valore storico. Dopo la fiera di Lugano, che ci ha permesso di intraprendere importanti contatti, ora, per farci conoscere, puntiamo su TourismA, un evento che ogni anno coinvolge gli addetti ai lavori del turismo culturale e storico”.
La fiera fiorentina sarà arricchita da un ricco programma di eventi collaterali: laboratori, convegni, momenti di formazione e presentazione di libri. E, al convegno sugli spiriti e dei della preistoria sarda, che si terrà sabato pomeriggio, parteciperà il direttore del castello di Sanluri, l’archeologo Giorgio Murru.
“La Sardegna – dice Murru – possiede un patrimonio storico, archeologico e culturale inestimabile. Come addetti ai lavori, dobbiamo impegnarci perché sia preservato, valorizzato e conosciuto. Il Castello di Sanluri è un monumento di grandissimo pregio che ogni anno registra una costante crescita di visitatori. Questi saloni del turismo sono una buona vetrina e i luoghi ideali per allacciare contatti con gli addetti ai lavori”.

m.p.  ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *