Home / ABC / Sanluri: un contributo comunale per chi adotta un cane randagio

Sanluri: un contributo comunale per chi adotta un cane randagio

È stata accolta, all’unanimità e con una controproposta, l’idea del consigliere di Sanluri, Luigi Pilloni, di concedere un contributo comunale ai cittadini che adottano cani randagi, istituendo una giornata dedicata agli adottandi.
Tramite una mozione, il consigliere Pilloni ha presentato una bozza di regolamento per attuare il progetto sanlurese “Adotta un Amico” e ha illustrato l’iniziativa: “Siccome il Comune paga le rette per animali rinchiusi nel canile: per ogni cane 3,20 euro al giorno, ovvero 97 euro al mese, il Comune spende 1.168 euro all’anno per ogni animale. Considerato che sono 31 i cani tenuti in canile, la spesa annuale per le casse comunali è considerevole: 36.208 euro”.
Pilloni ha quindi proposto: “Se l’amministrazione riconoscesse un contributo mensile per la cura e il mantenimento degli animali ‘in famiglie’ di Sanluri (35 euro per cani di piccola taglia, 45 per cani di taglia media e 55 di taglia grande), il Comune risparmierebbe 16.750 euro”.
Condividendo la proposta solo in linea di principio, il sindaco Alberto Urpi ha risposto: “Per ragioni burocratiche, non si può accogliere in questo modo. Gli uffici dovrebbero fare controlli periodici. Non è pensabile. È più plausibile attivare questo servizio dando una tantum a chi adotta un animale”.
Dello stesso parere l’assessore competente, Paolo Usai, che ha aggiunto: “Sarebbe complicato anche gestire le adozioni fuori dall’isola. C’è anche il rischio che molti possano approfittare di questa campagna per prendere il contributo, ma non per prendersi davvero cura del cane. Chi li vuole adottare, lo fa anche senza ricevere soldi. Inoltre, alcuni dei nostri cani non sono neanche adottabili perché sono vecchi, malati e aggressivi”.
All’unanimità, i consiglieri hanno approvato la controproposta del sindaco: dare un contributo solo al momento dell’adozione.

m.p. ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi