Home / Cultura / Sardara: “Duennas. Storia di una donna tra magia e musica”

Sardara: “Duennas. Storia di una donna tra magia e musica”

Domenica prossima, 15 dicembre, alle 21.30, al cineteatro comunale di Sardara, nell’ambito del festival culturale de “La Rete dei Castelli”, si terrà l’evento denominato “Duennas. Storia di una donna tra magia e musica”.
Una performance multimediale, con la regia e interpretazione di Maria Virginia Siriu, le musiche dal vivo di Gavino Murgia e gli interventi di arte visiva di Batash. Tratta dal romanzo “Addia”, scritto a quattro mani da Paola Alcioni e Antoni Maria Pala (vincitore nel 2008 del Premio Deledda per la letteratura in lingua sarda), l’opera narra del viaggio di una donna contemporanea nell’ancestralità dell’isola sarda, alla ricerca delle radici della sua identità femminile. Seguendo le tracce della vita di un’isolana del 1500, rievoca il contesto storico dell’epoca. La donna ricopre storicamente un ruolo centrale per la propria comunità. La protagonista è “maista de partu, bruxa, acabadora”, colei che aiuta ad entrare e uscire dalla vita, guidata da un sentimento di pietà. Per questo è accusata di stregoneria, carcerata dall’Inquisizione e liberata dai suoi conterranei. Una messa in scena immersiva in cui prende vita la partitura di physical theatre con la musica eseguita dal vivo dal sassofonista Gavino Murgia, artista affermato a livello internazionale, che si contraddistingue per la ricerca tra tradizione e innovazione. L’elemento teatrale e musicale è esaltato dal video in cui vengono proposte le immagini della Sardegna medievale con le sue architetture e la bellezza dei paesaggi naturalistici, grazie alle tecniche più innovative del video-mapping. L’ingresso è gratuito.
La Rete dei Castelli nasce nel 2016, insieme di sei fortificazioni tutte nel versante meridionale del Giudicato d’Arborea, eccezion fatta per il Castello di Sanluri. Ne fanno parte i Comuni di Ales, Laconi, Las Plassas, Sanluri, Sardara e Villamar. Il Festival è frutto della collaborazione tra la rete dei Castelli e l’Associazione degli Enti locali per lo Spettacolo.

(da comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi