Home / ABC / Sanluri: il parroco chiede 51mila euro per restaurare la chiesa e la Giunta ne impegna 15mila in più

Sanluri: il parroco chiede 51mila euro per restaurare la chiesa e la Giunta ne impegna 15mila in più

Non è rimasta inascoltata la richiesta di don Mariano Matzeu, parroco di Sanluri, che lo scorso 28 agosto ha scritto al sindaco Alberto Urpi e alla sua Giunta per sollecitare la liquidazione di 51mila euro per lavori urgenti di restauro nella chiesa parrocchiale di Nostra Signora delle Grazie.
«Meno di un anno fa il mio ingresso – ha ricordato il parroco locale – ho provveduto a mettere in sicurezza la cupola. Durante la realizzazione di quei lavori, ho provveduto a mettere in sicurezza la cantoria che rischiava di crollare e ho potuto appurare la situazione critica di alcune opere lignee quali: la cima d’altare, il paravoce del pulpito e la via Crucis, oltre la già citata cantoria». Alla concisa lettera, don Matzeu ha allegato un quadro delle spese: 33.130 euro per il restauro conservativo della tribuna, del paravoce, della cimasa e della via Crucis; 5.270,80 euro per lavori di muratura e 12.655,76 euro per Iva e spese tecniche.
«Certo di trovare totale collaborazione, nel ripristino di un bene che è patrimonio dell’intera comunità sanlurese”, ha concluso il sacerdote.
E così è stato. La Giunta ha provveduto subito.
«Abbiamo dato 51mila euro – dichiara il primo cittadino Urpi – e ne stiamo impegnando altri 15mila per presentare un progetto di Invitalia finalizzato a ristrutturarla ulteriormente. Quindi sono circa 66mila euro. Per la chiesa di Sanluri Stato invece impegniamo 80mila euro che si potranno spendere nel 2020».
Ha poi aggiunto: «Siamo felici di collaborare con i parroci delle nostre chiese, sia con don Mariano che con don Carlo Rotondo, amministratore della chiesa di Sanluri Stato. Ben felici di ascoltare le loro proposte, li ringraziamo per quello che fanno ogni giorno».

m.p. ©riproduzione riservata | Seguici su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi