Home / ABC / Sardara: premiazioni a sorpresa per la Banda musicale e la Protezione civile

Sardara: premiazioni a sorpresa per la Banda musicale e la Protezione civile

In occasione del concerto di fine anno e del 15° anniversario dell’associazione “Sms Banda musicale Città di Sardara”, sabato 13 luglio al parco comunale di Sardara, l’orchestra è stata insignita di un riconoscimento inaspettato.
Ad assegnarglielo, l’officer del distretto 108 L di Lions Club Antonio Contu, che ha premiato la Banda sardarese per aver suonato l’inno nazionale e quello della Brigata Sassari (“Dimonius”), al Guinness dei Primati della “catena più lunga al mondo di occhiali usati”, tenutosi lo scorso 28 aprile in viale Poetto a Cagliari.
Stessa benemerenza è stata conferita alla Protezione civile locale, che ha contribuito a formare la
catena di 42.924 occhiali, lunga quattro chilometri e 676 metri.
Sono rimasti tutti di stucco, quando la conduttrice Franca Sanna ha interrotto il concerto per invitare Contu a spiegare il motivo della sua presenza.
L’Officer distrettuale, unico ambasciatore al mondo per la raccolta degli occhiali da distribuire a chi ne ha bisogno, ha ricordato che la vista è un tema molto sentito da Lions Club, che numerosi occhiali raccolti sono stati donati dai sardaresi e che “la raccolta di beneficenza continua”.
Ha quindi consegnato le pergamene: per la banda musicale, al presidente dell’Associazione Michele Campo e al Maestro direttore Maria Pia Lixi; per la protezione civile, al presidente Salvatore Garau e ai tre volontari Rosetta Caddeo, Renata Garau e Ciro Petrosini.
A sua insaputa, anche la conduttrice Franca Sanna ha ricevuto una riconoscenza come referente locale di Lions Club Villacidro – Medio Campidano.
Deliziati dai premi a sorpresa, i musicisti hanno ripreso l’esibizione con il repertorio dedicato alle colonne sonore dei film: da Jacob De Haan (“bandista per eccellenza”) a Ennio Morricone, da “Titanic” a un medley di sigle televisive anni ’70.
Momento suggestivo della serata, l’interpretazione del clarinettista Davide Melis, elemento esterno alla banda, che ha regalato il bis richiesto, con un assolo creativo del brano “Jazz Band”.
«L’evento – fanno sapere gli organizzatori – è stato realizzato con il contributo della Regione, del Comune e della Proloco, ‘e soprattutto grazie a chi li segue sempre con affetto’».

m.p. ©riproduzione riservata | fotografie di Daniela Frau

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi