Home / ABC / Sanluri, viale Trieste: 45 cittadini scrivono al sindaco e lui organizza un incontro

Sanluri, viale Trieste: 45 cittadini scrivono al sindaco e lui organizza un incontro

La pazienza dei residenti e commercianti di viale Trieste a Sanluri è arrivata al limite, in particolare da quando il cantiere di ripristino della strada si è fermato all’improvviso per alcuni giorni.
Temendo che quanto vissuto nel primo semestre dell’anno si potesse protrarre più a lungo del previsto, 45 abitanti e lavoratori del Viale hanno scritto una lettera al sindaco Alberto Urpi e, venerdì 28 giugno, l’hanno depositata in Municipio.
Chiedono al primo cittadino e all’amministrazione comunale se sono consapevoli del danno e dei disagi arrecati al sistema residenziale e produttivo di viale Trieste, “strada importantissima e di grande comunicazione nel sistema viario cittadino”.
«Siamo a giugno – scrivono – ed è stato fatto appena il 20 percento dei lavori. Con questo ritmo, finiamo alle calende greche con tutte le conseguenze che deriveranno».
Definiscono “da lumaca” l’avanzamento dei lavori, a causa della carenza di operai e dei “macchinari anche inadeguati”.
Con una descrizione dettagliata della situazione, sostengono: «Questo logorio ha portato alla chiusura di qualche esercizio artigianale e al vistoso dimagrimento reddituale delle attività presenti, con perdita importante della clientela».
Poi l’elenco dei disagi da loro avvertiti “per il trasferimento degli approvvigionamenti alle attività lavorative e ai residenti (gas, bomboloni, acqua, ecc.)”, per il “parcheggio selvaggio” nella parte del viale non ancora interessata ai lavori, per la chiusura contemporanea di altre strade in cantiere (le vie Cavour, Venezia, Gorizia e parte di via Bologna), e per “gli accumuli di spazzatura che gli addetti a volte non ritirano”.
«Gradiremo – concludono i 45 firmatari – che l’amministrazione comunale si rendesse conto del malessere generale dei residenti e ponesse al più presto rimedio e un termine certo ai lavori, (gradiremo) che l’impresa mettesse almeno due squadre di operai per un’esecuzione accelerata dei lavori e soprattutto che ci sia una direzione che controlli».
La protesta non è rimasta inascoltata e il sindaco Urpi annuncia che l’amministrazione comunale sta organizzando un incontro coi residenti e commercianti di viale Trieste, per ascoltare le loro ragioni e trovare assieme le soluzioni.
«I lavori sono ripresi spediti – rassicura Urpi – Stiamo lavorando per cercare di limitare al massimo i disagi, di cui ci scusiamo. A breve, comunicheremo data e luogo dell’incontro».

m.p. ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi