Home / Cultura / Villacidro: la tessitura messa in mostra col progetto “Villacidro, i segreti del telaio”

Villacidro: la tessitura messa in mostra col progetto “Villacidro, i segreti del telaio”

Da domani, sabato 25 maggio, fino al 2 giugno, l’Ex Mulino Cadoni di Villacidro ospiterà una serie di eventi (mostre, laboratori e presentazioni letterarie), dedicati all’antica arte della tessitura organizzati dal team del progetto “Andando via. Omaggio a Grazia Deledda” in collaborazione con la Pro Loco di Galtellì e il contributo del Comune di Villacidro.
Nato da un’idea di Giuditta Sireus, il progetto è il risultato di un primo approccio alla ricerca storica, antropologica e artistica del mondo tessile villacidrese. Lo studio, condotto personalmente dalla manager culturale, sarà presentato con la mostra che vedrà esposti, per la prima volta e con il prezioso contributo di privati cittadini, tessuti e strumenti della tessitura locale. Arricchiranno l’esposizione i racconti degli aneddoti, delle curiosità, delle consuetudini e, in special modo, dei “segreti” — memorie che non mancheranno di sorprendere ed emozionare — appresi durante le ricerche sulla tessitura locale e sulle sue protagoniste.
Un’attività che qui non veniva praticata per scopi commerciali, come evidenzia Giuditta Sireus: «A Villacidro la tessitura era legata alle necessità della famiglia, ma queste mie prime ricerche hanno svelato un panorama ricco e antico. Per il momento le testimonianze mi hanno portata indietro fino al 1700, e sono solo agli inizi di uno studio che si prospetta sempre più stimolante e ricco di materiale interessante».
Un immenso patrimonio di conoscenza e saperi raccolto grazie alla collaborazione di alcuni cittadini villacidresi: Vincenza Collu e Paolo Zucca, Rosetta Curridori, Lucia Meloni, Antonio Saba, Silvana Massa e Luigi Pibiri, Maria Giuseppa Piras, Rina e Concetta Vacca, Giovanni Martis.
Nell’ambito della manifestazione sarà possibile ammirare, da martedì 28 maggio, l’opera monumentale “Andando via. Omaggio a Grazia Deledda”, che continua a ricevere consensi dopo la presentazione ufficiale del 9 marzo scorso. «Sono felice – dichiara Sireus – di poter esporre a Villacidro l’opera corale “Andando via”, sia perché è un onore portare questo grande progetto nel mio paese, sia perché questa sarà anche l’occasione per mettere a confronto la tessitura nostrana con quella di tanti altri comuni dell’Isola».
L’intero progetto permetterà di far conoscere a un ampio pubblico il Mulino Cadoni, struttura storica di pregio oggi utilizzata per esposizioni ed eventi culturali. «Sono inoltre felice che questo luogo simbolico ospiti una mostra dedicata alla tessitura, che ho scoperto essere un’altra grande tradizione del nostro paese», conclude Sireus.
Agli eventi parteciperanno anche Claudia Zedda, autrice del romanzo “Janàsa”, con la presentazione del libro e un laboratorio antropologico sulle “erbe speciali dell’acqua di San Giovanni”, e la tessitrice Arianna Pintus.

Alessandra Ghiani ©riproduzione riservata | Seguici su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi