Home / ABC / “Premio trasparenza” al sindaco e agli amministratori comunali

“Premio trasparenza” al sindaco e agli amministratori comunali

Nel rispetto dei cittadini-lettori e in nome della trasparenza, amministratori comunali e giornalisti locali dovrebbero dialogare senza alcun ostacolo su argomenti di interesse pubblico. Parrebbe scontato. Ma, nell’era dei social, non è così. Spesso i politici pensano di non dover dare spiegazioni ai cronisti e, relegando in un angolino della società il ruolo della stampa, specialmente di quella libera e indipendente, danno spazio a “un’informazione” parziale: quella della propria parte politica.
Talvolta, in quanto il giornale viene ritenuto “piccolo”, e quindi da non prendere in considerazione; altre volte perché si spera, non rispondendo a questioni istituzionali, che non venga reso pubblico tutto ciò che accade a Palazzo.
È per queste ragioni che, anche quest’anno, la redazione ha deciso di premiare chi, tra i rappresentanti istituzionali dei tre Comuni più seguiti dal quotidiano ilsardingtonpost.it (Sardara, San Gavino Monreale e Sanluri), si è contraddistinto per disponibilità, collaborazione, trasparenza, cordialità e correttezza, non nei confronti della stampa in generale, come l’anno scorso, ma nei riguardi de Il Sardington Post in particolare.
Anche questa volta abbiamo considerato: chi risponde generalmente al telefono, chi richiama quando non può rispondere subito, chi ha risposto a quesiti su soldi pubblici, problemi dei cittadini o questioni politiche e lo ha fatto senza dileguarsi, scansare la risposta, rispondere altro, e simili; chi non si è sostituito alla stampa, usando i social; chi non ha mai minacciato, neanche indirettamente, di querelare con l’intento di imbavagliare la stampa; e chi ha segnalato notizie al Sardington.

Nel corso del 2018 non è stato facile individuare chi avesse rappresentato meglio queste caratteristiche perché in tanti sono stati, più o meno, collaborativi con la nostra redazione. Abbiamo così pensato di assegnare il premio a un componente di maggioranza e a uno di opposizione per ciascun Consiglio comunale.
I premiati
A Sardara, il premio è stato assegnato all’assessore Giuseppe Tuveri, al consigliere Antonio Mameli e alla consigliera Gessica Pistis, designata a riceverlo nel 2020, se non si fosse dimessa dalla carica assessoriale. Il Sardington Post le riconosce di aver sempre collaborato, durante i suoi sette mesi di assessorato, anche su temi spinosi e delicati.
Doppio premio anche per i consiglieri di minoranza di San Gavino, Silvia Mamusa e Lorenzo Argiolas. A Mamusa, in qualità di consigliera donna del territorio più collaborativa con la testata giornalistica. Per la maggioranza, ha meritato il riconoscimento di trasparenza, l’assessore Stefano Musanti.
Ma a distinguersi, tra le tre amministrazioni comunali, è stata Sanluri.
Assessori e consiglieri di maggioranza e opposizione, interpellati da Il Sardington Post, hanno manifestato collaborazione e disponibilità, in modo immediato e in qualsiasi circostanza, anche quando il giornale si è occupato di notizie scomode e pungenti per i protagonisti.
A Sanluri riceve quindi il premio: il primo cittadino Alberto Urpi, come sindaco trasparente del 2018, e il Consiglio comunale tutto.

Dall’anno prossimo, su proposta del direttore, la redazione intende introdurre una novità: assegnare, anziché un premio di merito, un simbolo di demerito, una sorta di tapiro, a chi manifesta caratteristiche negative nei confronti del quotidiano online ilsardingtonpost.it.
E intende coinvolgere i lettori, nella scelta dei destinatari.

redazione ©riproduzione riservata | SOSTIENICI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi