Home / Attualità / Oristano, bus insufficienti: studenti pendolari di Sardara restano a terra

Oristano, bus insufficienti: studenti pendolari di Sardara restano a terra

Alcuni ragazzi pendolari di Sardara, che viaggiano sugli autobus dell’Arst per frequentare le scuole di Oristano, non riescono a rientrare a casa con l’unico pullman messo a disposizione per gli studenti, a causa dei posti insufficienti. E sono quindi costretti ad attendere il bus successivo, anche un’ora.
Facendosi portavoce delle famiglie e del gruppo di minoranza, il consigliere Antonio Mameli ha presentato una mozione, dichiarando: «Chiediamo al sindaco e alla Giunta di sollecitare la direzione Arst a risolvere, al più presto, il problema».
Dichiarandosi all’oscuro della problematica e pronto ad accertarla, il sindaco Roberto Montisci ha ringraziato l’opposizione per aver avanzato la proposta, che è stata accolta in modo favorevole da tutto il Consiglio.
«Ricordiamo che si tratta di minorenni – è intervenuto il consigliere di maggioranza Mauro Abis – Non è il caso di lasciarli allo sbando per mezz’ora o un’ora. Può essere pericoloso. A San Gavino Monreale, ad esempio, se gli studenti arrivano alle 8.15, entrano subito a scuola, proprio per non lasciarli in strada. Occorre attivare un altro pullman».
Sulla stessa linea anche il primo cittadino. «È di massima importanza – ha dichiarato Montisci –. Non è ammissibile lasciare minorenni in strada per mezz’ora, 45 minuti o un’ora. Né è ammissibile viaggiare in condizioni non di sicurezza. Mi attiverò senz’altro nei confronti dell’Arst. Ma intendo rivolgermi anche all’assessore regionale dei trasporti Carlo Careddu e al presidente Francesco Pigliaru: a chi ha la responsabilità politica di questa situazione».

Redazione ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi