Home / ABC / Sardara: la minoranza si spacca su un debito fuori bilancio

Sardara: la minoranza si spacca su un debito fuori bilancio

Si è spaccata la minoranza di Sardara sul debito fuori bilancio di 1.958,66 euro da riconoscere alla ditta che, tra maggio e dicembre 2007, ha dato in noleggio apparecchiature autovelox, in cambio di un compenso del 22 percento, Iva compresa, delle sanzioni incassate dal Comune.
Sentendosi responsabile diretto, in quanto assessore quando l’amministrazione aveva deciso di noleggiare l’autovelox, il capogruppo di opposizione Roberto Caddeo ha annunciato che si sarebbe “discostato dalla filosofia del gruppo di non partecipare al voto delle delibere che hanno per oggetto il riconoscimento di debiti fuori bilancio”, e ha dichiarato voto favorevole alla proposta della maggioranza.
«Preciso – ha spiegato Caddeo – che si tratta di una decisione personale a cui il gruppo è libero di non aderire».
Dopo una breve sospensione, chiesta dal consigliere Antonio Mameli, il capogruppo ha comunicato che Simone Steri e Sergio Saderi non avrebbero partecipato al voto e invece Mameli avrebbe votato a favore. «Ringrazio il consigliere Mameli – ha aggiunto Caddeo – a cui esprimo grande apprezzamento per il rispetto che ha dimostrato nei confronti della mia persona e del ruolo che rivesto».
Ha poi preso la parola il sindaco Roberto Montisci, compiacendosi per le “parole di valore” espresse dal consigliere Caddeo, a cui riconosce il merito dell’atteggiamento di responsabilità dimostrato anche per altre delibere. «Rilevo – ha dichiarato Montisci – come oggi, così come in altre occasioni, sia emersa una volontà propositiva e non di mera contrapposizione».

Redazione ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi