Home / ABC / San Gavino Monreale: a carico del Comune la cura della nuova rotonda sulla statale 197

San Gavino Monreale: a carico del Comune la cura della nuova rotonda sulla statale 197

Sarà il Comune di San Gavino Monreale a occuparsi della manutenzione ordinaria e straordinaria della rotatoria sulla strada statale 197 (Guspini – San Gavino – Sanluri), realizzata lo scorso gennaio al chilometro 13,500. E quindi a prendersi cura dell’isola centrale della rotonda: arredo urbano, regimazione delle acque, impianto idrico, prato verde sintetico, impianti elettrici, palo di illuminazione.
Restano invece di competenza dell’Anas, le manutenzioni ordinarie e straordinarie degli elementi di delimitazione stradale (cordoli e cordonate), tra cui falciare l’erba nelle pertinenze della rotatoria.
Realizzare la rotonda, così come si presenta oggi, e acquisirla, era intenzione dell’amministrazione comunale già da quando, nel 2007, era stato presentato il progetto all’assessorato ai lavori pubblici dell’ex Provincia del Medio Campidano. «Si tratta di una porta d’accesso, un biglietto da visita, della nostra comunità – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Stefano Musanti –; è quindi nostro interesse presentare il paese al meglio. Riqualificare e mettere in sicurezza il territorio è una volontà politica del nostro Comune. Ne approfitto per ricordare che l’anno scorso la Regione ha rifinanziato, alla Provincia del Sud Sardegna, cinque milioni di euro per sistemare la statale 197, e che due anni fa avevo chiesto di inserire nel progetto anche la riqualificazione del primo ingresso di San Gavino arrivando da Guspini, in modo da avere tutti gli accessi al paese in totale sicurezza».

Redazione ©riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi