Home / Attualità / San Gavino, rassegne teatrali: nove spettacoli per allietare i weekend estivi

San Gavino, rassegne teatrali: nove spettacoli per allietare i weekend estivi

Con 3.300 euro, il Comune di San Gavino Monreale contribuisce alla realizzazione delle rassegne teatrali “del Medio Campidano in lingua sarda” e “Città di San Gavino Monreale 2018”, giunte rispettivamente alla 15esima e ottava edizione.
Nove spettacoli serali a ingresso libero, nella Casa Museo “Dona Maxima”, per rallegrare i venerdì e sabato di giugno e luglio.
La manifestazione, organizzata dall’associazione “Teatro Insieme” con la compagnia “Muredda” e l’associazione “Sa Moba Sarda”, prenderà il via venerdì 22 giugno con “Mexinas” di Franco Baire, rappresentata dalla compagnia “Joseph Theatrum” di Capoterra.
Proseguirà sabato con la Filodrammatica Guspinese che metterà in scena “Candu bessit su cordolinu” di Ottavio Altea.
Nel primo weekend di luglio si esibiranno le compagnie “S’iscumissa” di Sorgono e “Doliense” di Dolianova con le commedie: “Antoni Malaidu” di Lina Mura e “Arreiga tuvuda” di Gigi Tatti. Il 13 e 14 luglio sarà la volta della filodrammatica di Pirri “Pratz’e basciu” con “Fillus e fillastus” di Lucio Sergi e “Su Stentu” di Serramanna con la commedia di Antonio Picciau “Is trattas de s’Abogau Farranca”. La settimana successiva sarà di scena il gruppo locale “Contu e Contus” con lo spettacolo “S’ultimu arregalu” e “Sa Spendula” di Villacidro con “Sa bellesa dei nonnus” di Silvano Loru. Concluderà la rassegna, la compagnia teatrale di San Gavino “Muredda” che inscenerà “Sa coia” di Lucio Sergi.

Redazione ©Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi