Home / ABC / Sanluri: il Comune elimina sanzioni e interessi dai pagamenti insoluti

Sanluri: il Comune elimina sanzioni e interessi dai pagamenti insoluti

Anche quest’anno il Comune di Sanluri consentirà ai cittadini, che hanno debiti con l’Ente, di rimettersi in regola coi pagamenti scaduti, senza aggiunta di sanzioni o ulteriori interessi.
Con la rottamazione delle cartelle delle ingiunzioni fiscali, l’amministrazione comunale intende andare incontro a chi deve somme relative alle imposte locali, quali Iuc, Imu, Tasi e Tari.
Il provvedimento è esteso anche alle multe, per infrazione del codice della strada, andate in ingiunzione per mancato pagamento.
Ma, in questo modo, non si favoriscono anche “furbetti e indisciplinati”?
«No, assolutamente», ha risposto il sindaco Alberto Urpi, che ritiene non via siano differenze tra chi viene multato e chi non paga la tassazione locale. E, con soddisfazione, ha dichiarato: «Con quest’altra misura, siamo venuti ancora una volta incontro ai cittadini. E lo abbiamo fatto subito, non appena la legge lo ha consentito. Gli enti che non lo hanno fatto, non possono più farlo perché scadeva oggi. È una scelta del Comune, che rinuncia a quote di interessi e sanzioni, per venire incontro a chi oggi è in difficoltà. Loro, però, dovranno cogliere quest’opportunità. Di più non possiamo fare».

©Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi