Spazietto Bianco SopraTestata

Giuseppe Dessì

 Villacidro - Il termine scadrà il 15 giugno

Annunciata dalla Fondazione omonima l'apertura delle iscrizioni alla trentaseiesima edizione del Premio Giuseppe Dessì, fase che resterà aperta fino al 15 giugno.
Potranno partecipare alle due sezioni, Narrativa e Poesia, tutte le opere in lingua italiana che siano state pubblicate dopo il 31 gennaio dell'anno scorso.

Le pubblicazioni dovranno essere inviate (in 11 copie) alla segreteria della Fondazione Giuseppe Dessì, in via Roma, 65 a Villacidro, promotrice dell'iniziativa assieme al Comune di Villacidro.

La giuria, presieduta da Anna Dolfi e composta da Duilio Caocci, Giuseppe Langella, Giuseppe Lupo, Luigi Mascheroni, Gino Ruozzi, Stefano Salis, Gigliola Sulis e dal presidente della Fondazione Dessì Paolo Lusci, selezionerà tre opere finaliste per ciascuna sezione, tra tutte le proposte, che nella scorsa edizione sono state 169 per la Narrativa e 113 per la Poesia.

I vincitori saranno proclamati e premiati nel corso della cerimonia prevista il 25 settembre, a Villacidro: in palio cinquemila euro per i primi classificati di ciascuna sezione e millecinquecento per gli altri finalisti. .

Oltre ai vincitori, saranno assegnati anche gli altri due abituali riconoscimenti: il Premio Speciale della Giuria , assegnato dalla commissione giudicatrice a un autore o a un'opera di vario genere letterario, e il Premio Speciale della Fondazione di Sardegna, attribuito a un personaggio del panorama culturale, artistico o musicale per l'attività svolta nell'annualità di riferimento.

Per il bando e le altre informazioni sul premio si possono consultare il sito e la pagina Facebook della Fondazione Dessì, mentre la segreteria organizzativa risponde ai numeri 070 9314387, 347 4117655, 340 6660530, e all'indirizzo di posta elettronica fondessi @ tiscali . it.

La trentaseiesima edizione del Premio Dessì è organizzata col patrocinio del Consiglio regionale della Sardegna, dell'Assessorato regionale della Pubblica istruzione, della Fondazione di Sardegna, del Ministero della Cultura e del Gal Linas Campidano.
.


R. Isp. ©riproduzione riservata


Nella foto in evidenza: Giuseppe Dessì (Cagliari 1909 – Roma 1977)

SocialFacebookTwitterInstagramYoutube

WhatsApp